Wednesday, 23 May 2018 - 22:26

Ferien Messe, Vienna. la Mitteleuropa alla scoperta della Valbelluna. Magagnin: “Escursionismo, cicloturismo, enogastronomia e cultura. Il nostro territorio è ancora poco conosciuto ma ha ottime potenzialità”

Gen 16th, 2018 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

Feltre, 16 gennaio 2018  –  La Mitteleuropa scopre la Valbelluna. Positiva esperienza alla Ferien Messe di Vienna per il Consorzio turistico Dolomiti Prealpi, all’interno del desk allestito all’importante appuntamento fieristico viennese dalla Regione Veneto.

“E’ stata un’esperienza importante e formativa – spiega Alessandra Magagnin, vicepresidente del Consorzio Dolomiti Prealpi e presente in fiera assieme a Silvana Tollardo, consigliere del Consorzio – perché ci ha permesso di vedere da vicino qual è la conoscenza del nostro territorio da parte di un mercato turistico chiave, quali sono i settori più in espansione e quali, di conseguenza, i punti forti e i punti deboli delle nostre proposte”.

Il bilancio dei tre giorni di fiera è positivo, come spiega Magagnin: “Avevamo portato parecchio materiale in lingua tedesca e in lingua inglese, e lo abbiamo distribuito quasi tutto. Eravamo all’interno dello stand della Regione Veneto, insieme ad altri due consorzi facenti parte della Dmo Dolomiti (Dolomiti Stars e Consorzio Tre Cime Dolomiti), con i quali c’è stata un’ottima collaborazione: abbiamo di fatto saputo promuovere l’intero territorio provinciale, pur riuscendo a caratterizzare le diverse aree. Per quanto riguarda la Valbelluna, il primo ostacolo da superare è stata la pochissima conoscenza del nostro territorio da parte degli addetti ai lavori e dai turisti di lingua tedesca: si avvicinavano al nostro desk chiedendo informazioni per il SudTirol. Ma è bastato spiegare che qui si parla di un territorio che guarda le Dolomiti, che dista 1 ora da Cortina e da Venezia e ancor meno dalle colline del Prosecco per vedere illuminarsi gli occhi di chi si presentava al des. Insomma, abbiamo avuto la conferma che ci sarà da lavorare moltissimo sulla promozione, ma che allo stesso tempo abbiamo tutte le potenzialità per fare bene, data la varietà di attività che possiamo offrire al turista”.

Per quanto riguarda l’offerta turistica, è importante puntare su trekking, cicloturismo e cultura, come spiega Magagnin: “Sono indubbiamente questi i settori sui quali il nostro territorio deve puntare. Non possiamo competere con le località dolomitiche in senso stretto per quanto riguarda il turismo di alta montagna, ed in particolare il turismo invernale, ma abbiamo molte cose che possiamo offrire e che attirano la curiosità dei turisti europei. In particolare, ci venivano richieste molte informazioni per quanto riguarda l’escursionismo, a piedi o in bicicletta, ma anche la cultura e l’enogastronomia catturano l’attenzione. Certo, parliamo di settori turistici sui quali si sta ragionando e parlando da anni, ma vedere dal vivo il grande interesse che raccolgono nelle fiere fa capire che questa è proprio la strada giusta sulla quale spingere”.

Grande curiosità ha raccolto anche il costume del Palio di Feltre, prestato per l’occasione al Consorzio Dolomiti Prealpi dall’Ente palio: “Sì, presentarci in fiera con il costume del Palio – conclude Magagnin – ci ha permesso di distinguerci immediatamente dagli altri, facendo capire al volo, senza bisogno di spiegazioni, che la cultura e la storia sono una parte fondamentale del nostro territorio”.

La prossima esperienza internazionale del consorzio Dolomiti Prealpi sarà a ITB Berlin, la Fiera internazionale del turismo di Berlino, forse il più importante appuntamento a livello europeo, che si terrà nella capitale tedesca a marzo. Anche in quell’occasione proseguirà la sinergia con la Regione Veneto.

Share

Comments are closed.