Thursday, 26 April 2018 - 20:55

Salce raddoppia la donazione benefica a favore dell’Ulss n. 1 Dolomiti

Dic 18th, 2017 | By | Category: Prima Pagina, Società, Istituzioni

Un polisonnigrafo avanzato per l’Otorinolaringoiatria dell’ospedale di Feltre, e un software per la gestione delle operazioni chirurgiche all’Ortopedia dell’ospedale di Belluno.

Il progetto delle donazioni, nato in occasione della Sagra di San Bartolomeo a Salce dello scorso agosto, è andato in porto.
A rendere possibile il tutto, è stata l’unione di diverse realtà: la Sagra di San Bartolomeo a Salce che ha destinato l’intero ricavato per l’acquisto del polisonnigrafo, gli Alpini del Gruppo di Salce che hanno donato parte degli introiti della manifestazione “Il pastin in piazza”, il Mercatino di San Martino a Salce che ha devoluto una parte del ricavato della giornata. E poi il contributo prezioso di un benefattore anonimo e della Ditta Dolomitibus S.p.a.

Alla cena con tutti i volontari delle manifestazioni salcesi tenutasi il primo dicembre, erano presenti i primari dei Reparti, Otorinolaringoiatria il dottor Pagano e Ortopedia il dottor D’Antimo, che hanno colto l’occasione per ringraziare tutti i soggetti coinvolti e hanno esposto le caratteristiche delle donazioni.

Il polisonnigrafo avanzato, sembra essere il primo di questo genere ad arrivare in Veneto e servirà per una diagnosi più accurata delle apnee notturne, malattia sempre più frequente che può portare anche ai colpi di sonno alla guida (ecco perché Dolomitibus come sponsor). La seconda donazione è il pacchetto software che permetterà al chirurgo ortopedico di eseguire, grazie alle indicazioni digitali del software interventi più precisi e personalizzati ad ogni paziente; verranno inoltre velocizzati i tempi chirurgici e si risparmieranno le stampe delle radiografie e i relativi costi.

Nella foto, i primari D’Antimo e Pagano con gli degli organizzatori delle manifestazioni di Salce

 

Share

Comments are closed.