Monday, 23 April 2018 - 05:41

Defr, occasione mancata. Fracasso: “Con la nostra proposta potevamo dare un aiuto concreto a due milioni di famiglie venete”

Dic 13th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Stefano Fracasso – consigliere regionale Pd

Venezia, 13 dicembre 2017  –  “Il Defr è stata una grande occasione mancata. Abbiamo aperto la discussione sulla nota di aggiornamento con la nostra proposta, molto chiara, per dare un segnale di sostegno alle famiglie in difficoltà, prevedendo una riduzione delle rette degli asili nido, contributi per il diritto allo studio, incremento dei fondi per gli anziani (sulle impegnative per le case di riposo e la domiciliarità), del fondo affitti e con un’integrazione al reddito di inclusione. Si potevano recuperare risorse grazie a una miniaddizionale Irpef sui redditi sopra i 75mila euro che avrebbe interessato il 2% contribuenti veneti, favorendo tutte quelle famiglie che ne guadagnano meno di 28mila.

La maggioranza però ha alzato un muro.

Ci è stato detto che il Veneto vuole rimanere Tax Free, ma così è stata sprecata una grande occasione di equità per redistribuire un briciolo di risorse rispetto a quelle previste con l’addizionale, eventuale o precauzionale, prevista per la Pedemontana”. Queste le parole del capogruppo del Partito Stefano Fracasso durante la dichiarazione di voto sul Defr, motivando il no del gruppo. “Zaia non ha dato risposte convincenti nel motivare la sua opposizione. Anzi, è stato evasivo, limitandosi a dire che si può fare di più per il sociale. Vedremo cosa accadrà con il collegato e bilancio, ma, se i margini di manovra sono questi, le risposte non saranno all’altezza delle difficoltà”.

“Inoltre – ha aggiunto in conclusione – sulla cultura abbiamo fatto dei passi indietro, tornando quasi alla scorsa legislatura. Durante la discussione sul bilancio continueremo la nostra battaglia propositiva per dare dignità a questo settore, pesantemente bistrattato”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.