Thursday, 22 August 2019 - 05:27
direttore responsabile Roberto De Nart

La polveriera bellunese. De Menech lunedì riunisce cittadini, sindaci e amministratori

Nov 25th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Cronaca/Politica, Prima Pagina

Roger De Menech, deputato Pd

Belluno, 25 Novembre 2017 _ Il deputato bellunese Roger De Menech riunisce lunedì 27 novembre sindaci e amministratori per affrontare insieme il futuro della comunità bellunese. L’incontro è intitolato “… Provincia di Belluno … Una polveriera pronta a esplodere?”.

«E’ solo il primo passo», spiega De Menech. «In seguito, insieme agli amministratori ci confronteremo con tutti i portatori di interesse, a partire dalle categorie economiche e sociali per decidere un percorso unitario. Una cosa è certa. Fermi non possiamo stare, significherebbe arrendersi alla marginalità. Sono venti anni che chiediamo misure strutturali per ridurre il “differenziale montagna”. Qualche piccolo passo avanti è stato fatto grazie ai governi nazionali, ma è del tutto insufficiente, soprattutto perché la Regione non sembra determinata. Qui c’è una comunità che si spopola e che invecchia, poco attrattiva per i giovani e molto difficile da gestire. O a Roma e soprattutto a Venezia si mettono in testa che questa è la questione da risolvere, ora, oppure decideremo per noi. In piena autonomia».

L’incontro di lunedì è aperto a tutti i sindaci, gli amministratori e i cittadini interessati a costruire un futuro equo per il Bellunese. Ci sarà Erika Dal Farra, segretaria provinciale del Pd, a testimoniare l’attenzione della politica sul tema e in considerazione dell’assemblea del partito convocata lo stesso giorno per discutere del dopo Sappada.

Partecipano tra gli altri, il sindaco di Lamon, Ornella Noventa, il presidente della Provincia e sindaco di Logarone, Roberto Padrin, il sindaco di Val di Zoldo, Camillo De Pellegrin, il vicesindaco di Feltre, Alessandro Del Bianco.

L’appuntamento è alle ore 18 in sala Luciani del Centro Giovanni XXIII di Belluno.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. A Est della Piave col Friuli, a Ovest col Trentino Sud Tirolo. Forse un’azione che interessa una provincia ha più probabilità di successo, alla peggio solo per ottenere migliori condizioni.