13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 6, 2020
Home Prima Pagina Lunedì l'apertura del nuovo sovrappasso ferroviario a Marisiga

Lunedì l’apertura del nuovo sovrappasso ferroviario a Marisiga

Lunedì 20 novembre, alle ore 11.00, verrà inaugurato il sovrappasso ferroviario di via Marisiga a Belluno.
Alle ore 12,00, terminata la cerimonia, verrà consentito il libero accesso alle auto con l’entrata in vigore della nuova regolamentazione della circolazione stradale in via Prade, via Marisiga e viale Europa.

Le nuove disposizioni prevedono:

l’istituzione di una rotatoria all’intersezione tra via Marisiga e viale Europa (spostata leggermente verso ovest rispetto a quella precedentemente esistente) il cui transito dei veicoli si svolge in modo rotatorio in senso antiorario, con l’obbligo di dare la precedenza per i conducenti dei veicoli che sopraggiungono da tutti i tratti stradali che confluiscono nella rotatoria, prima d’immettersi nella stessa;
l’interruzione stradale tra via Marisiga e via Prade all’altezza dell’ex passaggio a livello ferroviario (trattasi dell’itinerario relativo al vecchio tracciato, che prima era continuativo/comunicante e che ora si suddivide in due tronconi separati con strada senza uscita);
il transito a doppio senso di marcia sul sovrappasso e nel nuovo tratto stradale di prosecuzione/congiunzione tra via Prade e via Marisiga, fino a raggiungere la nuova rotatoria (percorso stradale situato all’interno del centro abitato di Belluno e quindi interessato alle disposizioni generali previste dall’art. 131, comma 4° del Regolamento del Codice della strada);
il percorso pedonale ciclabile, a doppio senso di marcia, realizzato in via Prade, ad iniziare nei pressi del civico n. 1, fino a raggiungere via Marisiga e la nuova rotatoria. Il percorso si sviluppa su sede propria a lato della nuova arteria stradale, parzialmente nel vecchio tracciato (nei pressi del civico n. 13 di via Prade) e a fianco della rotatoria. Il percorso s’interrompe momentaneamente per un breve tratto in corrispondenza delle due intersezioni, per riprendere subito dopo;

l’obbligo di fermarsi e di dare la precedenza all’intersezione tra le due strade laterali situate una nei pressi del civico n. 41 di via Marisiga e l’altra nei pressi del civico n. 19 di via Prade (che scorrono sul vecchio tracciato), prima d’immettersi/confluire nella nuova arteria stradale del sovrappasso;
l’obbligo di dare la precedenza per i conducenti dei veicoli provenienti dai civici nn 43/59 di via Marisiga, prima d’immettersi, nei pressi del civico n. 41, nel vecchio tracciato stradale dell’omonima via;
l’istituzione di quattro nuovi attraversamenti pedonali situati:
– in viale Europa, nelle immediate vicinanze della diramazione laterale che conduce ai civici nn. 82/124;
– in via Marisiga, nei pressi del civico n. 41, immediatamente prima dell’intersezione tra la strada del vecchio tracciato e l’immissione in quella nuova;
– nella nuova arteria stradale, circa in corrispondenza dei civici n. 33-35 di via Marisiga;
– in via Prade, nei pressi dei civici nn. 1-3;
lo spostamento verso ovest dell’attraversamento pedonale situato in via Marisiga (nel vecchio tracciato) dai civici nn. 7-9 ai civici nn. 35-37;
lo spostamento delle due fermate dell’autobus, situate nelle due opposte direzioni di marcia del vecchio tracciato in via Marisiga (entrambe davanti il civico n. 7), a quello nuovo del sovrappasso, ubicate all’esterno della carreggiata, circa in corrispondenza dei civici nn. 37 e n. 19;
la conferma delle due fermate dell’autobus situate in via Prade, all’esterno della carreggiata, una sul lato opposto dell’edificio contraddistinto dai civici nn. 3-5 (direzione di marcia in uscita dalla città) e l’altra del civico n. 11 (direzione in entrata in città);
il divieto di sorpasso dei veicoli, nel tratto stradale del sovrappasso e in quello immediatamente precedente, in entrambe le direzioni di marcia e precisamente ad iniziare nelle immediate vicinanze dell’intersezione (tra vecchio e nuovo tracciato) situata nei pressi del civico n. 41 di via Marisiga, fino a raggiungere la fermata dell’autobus ubicata sul lato opposto dei civici nn. 3-5 di via Prade.

Share
- Advertisment -



Popolari

Broker certificati: perché sono così importanti per gli investitori

Di anno in anno il trading online conta sempre più utenti, attirati dalla possibilità di ottenere profitti per arrotondare lo stipendio o anche per...

Lago di Santa Croce. Si tuffa dal pedalò e non riemerge. Ritrovato il corpo senza vita dai sommozzatori

Farra d'Alpago, 5 luglio 2020 - E' stato ritrovato dai sommozzatori dei vigili del fuoco sul fondo del Lago di Santa Croce alle ore...

Zaia e il suo punto stampa autocelebrativo. Zanoni: “Non è possibile considerare un’emergenza come fosse un reality show”

Andrea Martella sottosegretario del Pd alla Presidenza del Consiglio ha detto che “il governatore Zaia è caduto in uno stato confusionale” aggiungendo che “Per...

Manifestazione degli animalisti in difesa degli orsi del Trentino

Il presidente della provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, ha la firma facile quando si tratta di condannare a morte orsi, magari col pretesto...
Share