Friday, 18 October 2019 - 08:47
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Ufficio scolastico. De Menech propone al Miur di coprire alcuni posti con personale da altri enti. Ieri l’incontro. Ora verifiche tecniche e soluzione entro l’anno

Nov 7th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore, Scuola

Roger De Menech, deputato Pd

Belluno, 7 Novembre 2017 _ «Forse entro l’anno riusciamo ad aumentare di qualche unità l’ufficio scolastico provinciale di Belluno». Il deputato bellunese Roger De Menech ha incontrato le scorse settimane il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli per porre all’attenzione del Miur la ormai «cronica mancanza di personale dell’ufficio bellunese» e ieri mattina in una riunione con i dirigenti del ministero ha proposto una prima soluzione. «Non intendo fare promesse – afferma l’onorevole De Menech – ma se il ministero fa tutte le verifiche tecniche e non ci sono ostacoli, come sembra, nell’arco di qualche settimana l’ufficio scolastico di Belluno potrebbe avere finalmente a disposizione qualche persona in più».

Il problema principale, come noto, è la mancanza di disponibilità dei dipendenti che hanno diritto ai posti a trasferirsi a Belluno. «Anche ieri, due dirigenti mi hanno ribadito che le risorse per coprire almeno in parte l’organico ci sono, ma non si trovano impiegati che accettino la sede a Belluno».

La proposta del deputato bellunese è stata quindi di attingere dalle graduatorie esistenti di concorsi fatti da altri enti del territorio per coprire alcuni dei posti vacanti. «I due dirigenti della struttura nazionale hanno assicurato di fare immediatamente delle verifiche dal punto di vista normativo e, se positive, di procedere all’assegnazione del personale già entro la fine dell’anno. Mi rendo conto che non sarà risolutivo, perché copriremo così solo alcune delle posizioni mancanti, ma in questo periodo, ogni persona in più può dare un contributo eccezionale all’efficienza dell’ufficio di Belluno».

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Come consiglio all’onorevole; perchè non fare una convenzione con l’Amministrazione Provinciale di Belluno? Conosco personale che vorrebbe trasferirsi.