Sunday, 17 December 2017 - 16:03

Doppio successo a Sospirolo per “Spettacoli di Mistero”

Ott 30th, 2017 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Doppio successo per le prime due iniziative di “Spettacoli di Mistero” proposte dalla Pro loco “Monti del Sole” col patrocinio del Comune di Sospirolo. La prima, sabato scorso, è stata la passeggiata “I ghe fea mond al cul ai tosat col pan de forment” alla chiesetta di santa Giuliana, che ha divertito grandi e piccini. Per la regia di Cristina Gianni e Davide De Bona, i coraggiosi partecipanti hanno incontrato, tra boschi e sentieri, una perfida strega, che ha offerto loro la pinza all’arsenico, poi l’om selvarech, la strega casara e altri oscuri figuri; ha collaborato il comitato Santa Giuliana. Il cibo è stato protagonista, in particolare quello tratto dalla leggenda dedicata all’antica e sepolta città di Cornia, dove Gesù e san Pietro, sotto le spoglie di due mendicanti, bussano alle porte di una vecchina. Sarà l’unica a dar loro riparo, così, le sue botti si riempiono di vino e i suoi mattoni diventano una gustosa focaccia, mentre gli altri abitanti finiscono sotto le macerie per punizione divina. Anche i partecipanti alla passeggiata hanno potuto degustare la pinza e il vino di Cornia!

Il giorno dopo, domenica, si è svolto anche l’evento “Expo Misteri” a Maras (rinviato per maltempo), con la collaborazione stavolta del comitato locale di San Bartolomeo. Migliaia di spettatori, che si sono divisi tra passeggiata, mostre tematiche, artigianato (70 gli espositori) e spettacolo per bambini, con i burattini e il suggestivo angolo della biblioteca civica e della pro loco, presso l’antica “tieda” di villa Zanchi, dove i piccoli sono stati intrattenuti con letture e laboratori tratti dalle leggende locali. Acclamati dai bimbi anche il teatro dei burattini, così come la carrozza coi cavalli che per tutto il giorno ha solcato le vie del borgo. Tanta gente ha fatto visita alle bancarelle e la consueta folla ha trovato ristoro presso l’antica osteria della Ada, riaperta per un giorno all’anno, che ha proposto piatti locali. Al mattino l’apprezzata passeggiata alla scoperta di sementi antiche e piante officinali mentre dal col del Dof decollavano i parapendii; trebbie e vecchie macchine da segare hanno destato curiosità tra gli spettatori. Sono piaciute le tante mostre proposte: scorci rurali su tela, moto d’epoca, i laboratori con foiole, mognoi e panoiot, i dughi de ‘na olta, la caza selvarega della riserva di caccia e pesca, le scenografie dei Giovani e la mostra di crocifissi artistici di Orso Grigio.

Prossimi appuntamenti la presentazione dell’ultimo libro di Michela Piaia “Il Lobbio” (17 novembre ore 20.45) e la premiazione dell’ottavo concorso letterario “Sospirolo tra leggende e mistero” (19 novembre ore 10.30), entrambi al centro civico, e le leggende a cena (fino al 1° dicembre) come da programma su www.sospirolo.net

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.