Thursday, 14 December 2017 - 11:57

Nasce a Belluno la Scuola di formazione civica intitolata al sacerdote Antonio Della Lucia

Ott 15th, 2017 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Ad inizio ottobre 2017 si è costituita la Scuola di formazione civica “Antonio Della Lucia” per iniziativa dei cinque soci fondatori: Marco Rossato, che è stato eletto presidente, Silvano Martini, eletto alla carica di vicepresidente, Marco Caliandro, eletto segretario e tesoriere, Daniele Trabucco e David Zuliani.
L’intitolazione della nuova Scuola è l’espressione della volontà condivisa dei soci di guardare al meglio della storia civica, morale e politica della nostra terra. Perché quella di Antonio Della Lucia, noto anche come il “sacerdote della cooperazione”, è una storia che testimonia un costante impegno personale rivolto non solo al bene spirituale della propria comunità, ma anche al miglioramento delle condizioni sociali ed economiche della propria gente.

Patriota risorgimentale e vera guida della comunità, operò nella seconda metà dell’800 occupandosi di educazione e di promozione della cultura, creando una scuola e biblioteche circolanti ma, soprattutto, si prese cura del miglioramento delle condizioni della popolazione agordina promuovendo la nascita di Società di mutuo soccorso, di
Cooperative di consumo e di produzione, quale la prima latteria cooperativa d’Italia nata a Canale
d’Agordo nel 1872 che fece scuola alle moltissime altre che si diffusero negli anni successivi in tutte i
paesi delle nostre valli a dare corpo a quella che fu poi definita a inizio ‘900 una delle migliori
esperienze cooperative d’Italia.
I soci della nuova Scuola, preoccupati dalla progressiva perdita di consapevolezza che la democrazia e
i suoi valori si conquistano ogni giorno con l’impegno civico, preoccupati dal peggioramento constante
della condizioni sociali e della qualità della convivenza civile, preoccupati dal disagio che la politica
genera in questi tempi spingendo una fetta larga e presto maggioritaria di cittadini a non esercitare
neppure più il diritto-dovere di elettore, ispirandosi alla testimonianza di don Antonio Della Lucia, si
impegnano a promuovere un modello di confronto e di convivenza rispettoso dei migliori valori civici,
custodendo in sé la convinzione che la nostra democrazia costituzionale non sia un destino pallido ma
l’unica, fragile speranza di convivenza nella dignità, rispetto e libertà di tutti.
Scuola di formazione civica Antonio Della Lucia sede via Feltre n° 22, 32100 Belluno
Le “finalità” associative sono così descritte come di seguito riportato a stralcio dello Statuto.
“L’associazione non ha finalità di lucro né legami politici o confessionali e persegue il fine della
solidarietà civile e sociale, nonché finalità di carattere culturale e formative.
L’associazione, in particolare, ha le seguenti finalità:
1. svolgere attività di educazione ai valori della Costituzione italiana;
2. promuovere il protagonismo dei cittadini nella vita pubblica e nelle Istituzioni;
3. svolgere attività di formazione e di educazione alla cultura della legalità, della corresponsabilità
e della partecipazione democratica alla vita pubblica, promuovendo in particolare valori e diritti
della dignità umana, della solidarietà sociale, delle pari opportunità e dello sviluppo sostenibile,
insomma della cittadinanza attiva nel senso più ampio del termine quale elemento necessario alla
costruzione di una società equa, coesa e solidale;
4. promuovere la conoscenza pubblica delle attività delle Istituzioni attraverso cui si esercita la
rappresentanza politica e dalle organizzazioni di decisori sia pubblici sia privati che influenzano la
vita della collettività a livello locale, nazionale, europeo e globale.
5. creare occasioni di confronto pubblico su tematiche di rilevanza politica, economica e sociale per
promuovere un dialogo proficuo e pacifico tra i diversi attori della comunità, a beneficio della
formazione di un’idea condivisa di futuro da mettere al centro degli obiettivi e delle politiche
della comunità locale.”

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.