13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 4, 2020
Home Cronaca/Politica Dati sulla caccia. Zanoni (PD): "La Regione non risponde alle interrogazioni. È...

Dati sulla caccia. Zanoni (PD): “La Regione non risponde alle interrogazioni. È un diritto di tutti sapere quanta gente armata di fucile gira per le nostre campagne”

Venezia, 13 ottobre 2017  –  “La Regione deve rispondere a tutte le domande presenti nelle interrogazioni, anche a quelle che magari sembrano scomode. Sulla caccia non mi hanno consegnato i dati richiesti, quindi tornerò alla carica”. A dirlo è Andrea Zanoni, consigliere del Partito Democratico, decisamente insoddisfatto della replica all’interrogazione sui cartelli stradali crivellati da proiettili al confine dei Comuni di Lozzo Atestino (PD) e Noventa Vicentina (VI) risalente allo scorso agosto.

“La domanda era precisa: quanti sono i cacciatori, suddivisi per provincia, autorizzati a girare armati per le campagne e i paesi del Veneto in orario anche notturno ed in aree protette ai sensi delle leggi regionali contro cinghiali, volpi e nutrie? Purtroppo non ci è concesso saperlo, la Giunta ha preferito il silenzio. Al di là di una generica condanna dell’episodio e pur sottolineando la necessità di una maggiore vigilanza e di attività di formazione per i neocacciatori, la risposta della Regione agli altri quesiti presenti nell’interrogazione sembra essere una difesa a spada tratta del mondo venatorio, visto che più volte evidenzia come ci siano perplessità nell’attribuire responsabilità ai cacciatori, poiché sono i primi a essere a conoscenza del regime sanzionatorio che comporta un utilizzo improprio delle loro armi. Bastasse questo per fermarli – ironizza Zanoni – allora non dovremmo assistere neanche a un atto di bracconaggio…”.

“In ogni caso la mancata replica alla domanda è la conferma che la Regione casa dalle pareti trasparenti esiste solo nei sogni di Zaia. Comunque non mi fermerò di fronte a questa ennesima censura: è un diritto, mio e di tutti i veneti, sapere quanta gente armata di fucile da caccia circola tra le nostre campagne e i nostri Paesi. Così oggi ho depositato oggi una nuova interrogazione”.

Share
- Advertisment -



Popolari

I ricordi dell’artista Gino Silvestri, “Gino da Belun” protagonista del salvataggio de Les Frigos di Parigi luogo simbolo dell’arte

“Se fa freddo tengo le mani in tasca. Non ho mai indossato un cappotto, tranne il giorno del mio matrimonio a Lentiai, nell’inverno del...

Lavori in corso. L’Istituto comprensivo di Mel e Lentiai spiega a genitori e alunni come ripartire tra Covid e trasloco

Borgo Valbelluna 3 agosto 2020 - Lavori in corso è la sezione presente nel sito dell’Istituto Comprensivo di Mel e Lentiai dove genitori e...

Terza edizione del Gran Galà della Neve e del Ghiaccio de La Gazzetta dello Sport, Fisi e Fondazione Cortina 2021

I premiati: Federica Brignone Fiocco d’Oro miglior atleta dell’anno; Isolde Kostner Fiocco d’Oro alla carriera; Dorothea Wierer Fioccho d’Oro biathlon; Michela Moioli e Roland...

Sperimentazione vaccino anti-covid. Cunial: “Zaia, giù le mani dai nostri genitori”

Roma, 3 agosto 2020 – "Zaia continua a trattare i veneti come cavie e questo è inaccettabile". Ad affermarlo è Sara Cunial, deputata del Gruppo...
Share