Monday, 11 December 2017 - 15:14

54mo Vajont. Martedì a Longarone il convegno con il sindaco di Amatrice. Per il governo ci sarà il sottosegretario Pier Paolo Baretta

Ott 8th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Cronaca/Politica, Pausa Caffè

Belluno, 8 Ottobre 2017 _ Il sottosegretario Pier Paolo Baretta rappresenterà il governo il convegno al convegno “Significati di una ricostruzione”, in programma martedì 10 ottobre a Longarone. L’appuntamento è inserito nell’ambito delle commemorazioni per il 54° anniversario della catastrofe del Vajont.

Roger De Menech, deputato Pd

«Tra gli altri ospiti», dice il deputato bellunese Roger De Menech, «ci sarà anche il sindaco di Amatrice, il comune della provincia di Rieti, distrutto dal terremoto del 2016. Sono certo offrirà molti spunti di interesse riflettere di ricostruzione post Vajont dopo oltre mezzo secolo di fronte ad amministratori che oggi, anche se per cause completamente diverse, si trovano ad affrontare dilemmi e condizioni simili».

La gestione delle fasi successive all’emergenza, dalla ricostruzione agli incentivi per la ripresa delle attività economiche e produttive rimane in ogni caso un’esperienza da trasmettere e condividere. «Il Vajont ha unito nella tragedia un’intera comunità e per almeno due decenni c’è stata la capacità di canalizzare le ingenti risorse legate alla ricostruzione per dare forza all’intera provincia di Belluno: sono nate zone industriali, non solo a Longarone, ma anche a monte e a valle della zona colpita. Hanno beneficiato direttamente o indirettamente della legge speciale anche il Cadore, l’Agordino, l’Alpago e il Feltrino».

L’area e l’estensione temporale degli aiuti e degli incentivi sarà un ragionamento che andrà ripreso nell’affrontare la ricostruzione nelle zone di Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo colpite dal terremoto dello scorso anno. Il sottosegretario Baretta a Longarone spiegherà quali misure sono state predisposte finora e come intende muoversi il governo nei prossimi anni per garantire la ricostruzione e la ripresa delle attività economiche nelle aree distrutte.

 

_________________________________

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.