Friday, 15 December 2017 - 19:58

In 1.325 sabato sera a Cavarzano alla pedonata 4 Passi sotto le stelle. Vincono Ruggero Berolo e Sara Mazzucco. Nella classifica giovani Giulia Vedana e Samuel Mazzucco. Givanissimi Gaia Burigo e Giacomo Del Bene

Set 17th, 2017 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

Un’ altra edizione maxi per “4 passi sotto le stelle”. La podistica in notturna proposta da “Vivi Cavarzano” sabato sera, 16 settembre, ha fatto registrare un’altra volta una partecipazione importante: 1325 infatti sono stati i concorrenti che si sono confrontati lungo i 4 chilometri del tracciato che, con partenza davanti alla chiesa parrocchiale e arrivo in via Trois, si snodava lungo le vie del quartiere più popolo di Belluno. Molti hanno vissuto la gara con agonismo, la maggior parte invece l’ha presa come un’ opportunità per trascorrere qualche ora in movimento e in compagnia. Dopo la pedonata, infatti, il centro di Cavarzano vecchia è stato animato da musica, balli, gastronomia e mostre fotografiche.

Per quanto riguarda le note agonistiche, la vittoria assoluta è andata allo zoldano Ruggero Berolo che si è imposto su Alessio Fontana e Francesco Fregona. Tra le donne la vittoria è andata a Sara Mazzucco su Anna Ferrazza e Silvia Gavarretti.

Per quanto riguarda le classifiche giovanili, Giulia Vedana e Samuel Mazzucco sono stai i più veloci tra i ragazzi delle scuole medie, Gaia Burigo e Giacomo Del Bene tra i ragazzi delle scuole elementari.

«Nonostante il maltempo che ha imperversato nella mattinata e nonostante la temperatura fresca della sera, ancora una volta tanta gente ha risposto all’invito della 4 passi» spiega Luigino Dal Molin, presidente di Vivi Cavarzano. «Un bel premio per le tante associazioni e i tanti volontari che hanno lavorato per mesi all’evento e che voglio ringraziare in maniera calorosa. Nei prossimi giorni proporremo la Festa delle Stelle».

LA FESTA DELLE STELLE – Dopo la “4 passi”, da mercoledì 20 a sabato 23 il comitato “Vivi Cavarzano” proporrà la “Festa delle Stelle”. Sarà ospitata da un capiente capannone allestito sul prato antistante la villa Gaggia Lante, in via Alpago.

Due gli appuntamenti per la giornata inaugurale di mercoledì 20: alle 18 si svolgerà la conferenza “Bambino ieri adulto oggi, bambino oggi adulto domani. Il ruolo delle emozioni nella crescita del bambino”. L’iniziativa, che vedrà l’intervento del dottor Pezzato, è a cura della scuola per l’infanzia don Mario Pasa. Alle 21 spazio alla storia con la proiezione del docufilm “Mani straniere sulla città di Belluno. Voci e ricordi dell’an de la fan” da un’idea di Dino Bridda con documenti e immagini d’epoca soggetto e sceneggiatura di Cinzia Cassiadoro e Daniela Emmi regìa di Giorgio Cassiadoro, scelte musicali di Giovanni Broi.

Giovedì 21 prenderà il via, nei locali della casa di riposo e a cura di Ser.S.a., la prima edizione del “Festival del buon invecchiamento”, iniziativa che vivrà altri due momenti nelle giornate di venerdì 22 (inizio alle 9.30) e sabato 23 (sempre inizio alle 9.30).

Venerdì 22 il capannone della “Festa delle Stelle” dalle 19 ospiterà la cena mentre dalle 21.30 ci sarà musica live con “The professionisti”.

Sabato 23 il gran finale: dalle 15, sotto il capannone torneo di scopone scientifico, attività con il Cavarzano Calcio e il Rugby Belluno, giochi proposti dal gruppo scout.

Alle 15.30, nell’atrio della Gaggia Lante ci sarà l’esibizione del coro giovanile “Belluno young voices”. Dirige Radmila Visentin, accompagna al pianoforte Celeste Levis. Dalle 16 atterraggio dei paracadutisti mentre, di nuovo al capannone, alle 19happy hour e alle 21 musica con dj Locati.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.