Saturday, 16 December 2017 - 22:41

Piano Marketing Territoriale provinciale, workshop a Livinallongo. Grones: “Un’opportunità unica per fornire linfa vitale all’economia turistica dell’intera provincia ma anche all’indotto da essa generato”

Set 14th, 2017 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

Leandro Grones, sindaco di Livinallongo

A Livinallongo del Col di Lana, nella location spettacolare del Rifugio Burz, si sono riuniti amministratori pubblici, associazioni di categoria, consorzi turistici ed altri attori chiave del settore turistico e della mobilità, per discutere sui prodotti turistici presenti e futuri.
L’evoluzione della giornata, dopo una presentazione introduttiva da parte dei ricercatori di Eurach Research, incaricati dalla provincia di Belluno di redare il Piano Marketing Territoriale, gli intervenuti hanno esaminato e approfondito i tanti prodotti turistici che la provincia può vantare all’interfaccia tra natura, storia, arte, cultura e le più svariare attività sportive e ricreative presenti sul territorio.
Il confronto ha stimolato diverse riflessioni sulle capacità e sulle potenzialità attrattive e di interazione delle varie destinazioni turistiche bellunesi, sulle possibilità di sviluppo qualitativo, ma anche sulle enormi potenzialità della mobilità pubblica ed elettrica.

Quello svoltosi ieri pomeriggio ad Arabba è il secondo dei tre incontri partecipativi organizzati da Eurac Research con il supporto dei comuni di Cortina d’Ampezzo, Livinallongo del Col di Lana e Feltre, per confrontarsi e discutere di strategie, prodotto turistico e governance, propedeutici alla stesura del Piano Marketing Territoriale dell‘area che comprende i comuni confinanti con le province autonome di Trento e di Bolzano e quelli ad essi contigui. Il piano, attingendo al Fondo Comuni di Confine, disegnerà le linee guida per l’investimento di 5,5 milioni di euro.

“Mai in passato abbiamo avuto a disposizione così tante risorse economiche per promuovere unitariamente il territorio provinciale – sottolinea Leandro Grones, sindaco di Livinallongo – . È un’opportunità unica per fornire linfa vitale all’economia turistica dell’intera provincia ma anche all’indotto da essa generato. Un’esperienza estremamente positiva, uno stimolo, un metodo ma soprattutto un buon inizio per costruire una visione, un percorso unitario di promozione del territorio bellunese e definire le azioni vincenti per le varie aree turistiche tra loro molto diverse. Questa è una grande sfida che si può vincere soltanto attraverso il dialogo costruttivo che abbiamo intrapreso coinvolgendo tutti i portatori di interesse”

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.