Wednesday, 13 December 2017 - 13:09

Terremoto. Riunione in Prefettura per il monitoraggio della situazione. Nessun danno a persone o cose

Set 6th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Le tre scosse di terremoto registrate oggi nel bellunese, la più forte delle quali di magnitudo 3.6 ed epicentro nell’agordino, non hanno provocato danni a persone o cose.
Questo è quanto emerso nel corso dell’incontro tenutosi in Prefettura, alla presenza del Prefetto, Francesco Esposito, dei rappresentanti della Regione Veneto, della Provincia di Belluno, delle Forze di Polizia dei Vigili del Fuoco, e nei colloqui telefonici avuti dallo stesso Prefetto con i Sindaci dei Comuni maggiormente interessati.
Durante la riunione è stata inoltre verificata la pronta operatività del sistema provinciale di protezione civile, da attivarsi in caso di emergenza in stretto coordinamento con la Regione del Veneto.

 

Dal Centro di Ricerche Sismologiche di Udine alle ore 16:30 del 06/09/2017

Oggi, 6 settembre 2017 alle ore 14:22, la Rete Sismometrica del Veneto ha rilevato un terremoto di magnitudo 3,6 con epicentro localizzato in prossimità di Agordo (BL) (Fig.1), a una profondità ipocentrale di circa 8 km . Sono seguite altre due scosse, alle 14:26 (magnitudo 2.6) e alle 14:30 (magnitudo 3.0) con localizzazione analoga. Ulteriori
piccole scosse (14 di magnitudo inferiore a 2) sono in corso di localizzazione. Da segnalazioni ricevute, l’evento principale è stato percepito distintamente dalla popolazione nell’Agordino e nella zona di Feltre e Belluno. Il Centro di Ricerche Sismologiche continua a monitorare l’attività sismica. Eventuali sviluppi possono essere seguiti sul sito http://rts.crs.inogs.it/, continuamente aggiornato da un sistema di rilevamento e localizzazione automatica dei terremoti dell’Italia nord-orientale. Dal punto di vista sismologico, gli eventi di questo pomeriggio sono avvenuti in
una zona di bassa sismicità. Dall’installazione della prima rete sismometrica dell’Italia nord-orientale (1977), nell’alto Bellunese è da segnalare un unico evento di analoga magnitudo (terremoto di Pieve di Cadore del 7 aprile 1987, magnitudo 3.5). Dal punto di vista della sismicità storica, la zona di Agordo ha risentito principalmente l’effetto dei terremoti dell’Alpago-Cansiglio (1873 e 1936) in relazione ai
quali è stato raggiunto il VI grado della scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg)

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.