Sunday, 24 September 2017 - 10:33

Mese del libro estate in Alpago

Ago 23rd, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La montagna vista e raccontata da chi la abita è il tema del penultimo appuntamento dell’edizione estiva del Mese del Libro in Alpago in programma sabato 26 agosto alle 20.30 al Teatro Minimo a Chies d’Alpago.
Ben tre gli scrittori bellunesi invitati a testimoniare nel corso della serata la montagna raccontata da chi ci vive. Michela Piaia, Wally Dall’Asta e Tieri Filippin, autori di altrettanti libri, si confronteranno in pubblico con il tema della montagna e della sua narrazione nel tentativo di sfatarne alcuni luoghi comuni e restituirla alla sua genuina e non edulcorata essenza.

La vita in Cadore nel 900 ne “L’amaro sapore del mallo” di Wally Dall’Asta, l’epopea della Buse Mole raccontata da Tieri Filippin in “Storia di Bortolo”, la vita delle comunità dolomitiche con “Sotto le rocce” di Michela Piaia. Tre grandi temi in bilico tra attualità e passato per cercare di delineare lo stato dell’arte della montagna e gli scenari futuri di un territorio fragile quanto ricco di risorse naturali e paesaggistiche. Ma anche un’occasione per parlare della cultura della montagna, il suo linguaggio e i suoi silenzi, la sua gente, delle nuove frontiere dell’alpinismo.
Cosa rimane delle antiche comunità, come contrastare l’abbandono delle terre alte, quale turismo e quale industria servono oggi alla patria delle pietre rosa? E poi la politica, si occupa davvero dei problemi di una montagna sempre più scarsa di enti e di rappresentanti che ne difendano gli interessi e l’integrità? Servizi in calo, progetti confusi, mobilità sofferente… chi la vive conosce bene le difficoltà legate al lavoro, allo sfruttamento indebito delle sue risorse naturali, al gap tecnologico di cui soffre e nel corso della serata gli spunti di discussione e confronto, anche con il pubblico, certo non mancheranno.

Moderano l’incontro lo scrittore Antonio G. Bortoluzzi e il giornalista Ezio Franceschini, curatori della manifestazione culturale dedicata ai libri e al territorio, promossa dai tre Comuni della conca alpagota, insieme a Stefania Canei. L’evento è organizzato in collaborazione con il Cai Alpago.
L’appuntamento finale con il Mese del Libro, in collaborazione con l’associazione Abm-Bellunesi nel Mondo, è in programma sabato 3 settembre (alle 20.30) all’ex-Cinema alpino a Tambre con il cortometraggio diretto da Eros De Bona sull’emigrazione alpagota degli anni 60 e intitolato “Tra il cuore e l’ascella”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.