Thursday, 23 November 2017 - 17:06

A Limana il concorso per i migliori mieli bellunesi. Il Premio “Limana Paese del Miele” ritorna dopo il successo delle prime due edizioni

Ago 22nd, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Il premio “Limana paese del Miele – I migliori Mieli prodotti in Provincia di Belluno” giunge alla terza edizione.

“Il successo delle prime due edizioni ci ha spinto a continuare e a migliorare a nostra volta”, commenta Alex Segat, Consigliere Delegato all’agricoltura del Comune di Limana. “Se nella prima edizione abbiamo avuto in concorso 50 mieli, lo scorso anno abbiamo sfiorato i 70 campioni.”

E dunque anche quest’anno Comune di Limana, ApiDolomiti SCAarl e Pro Loco Limana, con il patrocinio e la collaborazione dell’Associazione Nazionale “Le Città del Miele” e dell’I. I. S. “Antonio Della Lucia” di Feltre, ripropongono il concorso a carattere provinciale volto ad individuare i migliori mieli che il territorio bellunese offre.

“Quest’anno si aggiungono però anche le prestigiose collaborazioni dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e dell’Albo Nazionale degli Esperti in Analisi Sensoriale del Miele” spiega Segat. “Il contributo del primo consiste nell’effettuare le analisi HMF, che danno evidenza della freschezza e della corretta conservazione del miele, su tutti i campioni presentati a concorso; con l’Albo, unico Albo al mondo di assaggiatori di miele ad essere ufficialmente riconosciuto, abbiamo già avviato la procedura per ottenere il riconoscimento del concorso, ovvero la certificazione che verranno rispettati gli standard e le procedure migliori in sede di valutazione, come nei concorsi di respiro nazionale: una garanzia di serietà in più nei confronti di chi partecipa che già ”

Gli scopi del concorso, che rientra nella tradizionale “Limana Paese del Miele – Festa dell’Apicoltura e dell’Agricoltura”, sono molteplici. Anzitutto mettere in risalto una produzione di qualità del nostro territorio, quindi promuovere una corretta informazione sulle caratteristiche e sulle peculiarità dei mieli bellunesi. L’occasione è poi propizia per avvicinare i produttori ed i consumatori che potranno trovarsi non solo durante le premiazioni del concorso, ma anche nel corso della mostra mercato oppure in apiario.

Il concorso è aperto a tutti, ma potranno essere presentati solo mieli prodotti in Provincia di Belluno. I campioni andranno consegnati in Municipio a Limana oppure presso la sede di ApiDolomiti entro sabato 23 settembre. Quindi, sabato 14 ottobre, una commissione composta da membri dell’Albo, presieduta da Paolo Faccioli, esperto del settore conosciuto in tutta Italia, esaminerà i campioni pervenuti per decretare i vincitori delle varie categorie istituite ed il vincitore assoluto del concorso. Le premiazioni si svolgeranno nel pomeriggio di domenica 15 ottobre presso il Municipio di Limana durante la tradizionale mostra mercato che da molti anni anima la piazza durante la Festa del Miele.

“Siamo convinti della validità dell’iniziativa -prosegue Segat. “I consumatori hanno dimostrato di apprezzarla, e si è visto dall’interesse manifestato dopo il concorso non solo nei riguardi dei vincitori, ma in generale verso gli apicoltori bellunesi. I produttori credo ne abbiano tratto utili suggerimenti per continuare a perfezionare il proprio miele: avere a disposizione una commissione, che quest’anno sarà di ben otto esperti tra cui Paolo Faccioli, che analizza e giudica il proprio prodotto non è un’occasione che capita spesso. E ad ogni concorrente vengono trasmessi un riscontro sui giudizi espressi, nonché i risultati delle analisi di laboratorio.”

“Ce la stiamo mettendo tutta per migliorare sempre più il concorso e per portare in Provincia nuove competenze. L’apporto e la collaborazione di ApiDolomiti e dei suoi tecnici è fondamentale per riuscire in questa impresa, e di ciò li ringrazio, ma credo che darà presto frutti. Sarà un caso, ma da quest’anno abbiamo anche in provincia un assaggiatore, anzi: un’assaggiatrice!, iscritto all’albo: è il primo in assoluto. La nostra ambizione è che sempre più si parli di questo concorso e soprattutto della validità delle nostre produzioni, che continuamente viene riconosciuta, fuori dai confini della nostra provincia e che ciò sia di stimolo a molti ad intraprendere la strada dell’apicoltura.” conclude Segat.

Tutte le informazioni, i moduli ed il regolamento per partecipare sono disponibili sul sito di ApiDolomiti e sul sito del Comune; le iscrizioni apriranno giovedì 24 agosto. Anche quest’anno sarà possibile consegnare i campioni sia in sede ApiDolomiti sia presso il Municipio di Limana.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.