Friday, 24 November 2017 - 13:05

Digitalizzazione. La Camera di Commercio guida le imprese. Tutti i documenti e le informazioni con un click

Ago 17th, 2017 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Riflettore

 

E’ sempre più forte la richiesta di rilascio ed emissione dei dispositivi di firma digitale destinati ad imprenditori, professionisti e cittadini. Si dimostra efficace l’impegno della Camera di Commercio per diffondere i servizi digitali e iniziare un nuovo rapporto Impresa – Pubblica Amministrazione.

Per una Pubblica Amministrazione sempre più semplice, veloce e efficiente il sistema camerale ha dato il via al “cassetto digitale dell’imprenditore” per 10 milioni di cittadini-imprenditori italiani.

Avere sotto controllo le informazioni della propria azienda in qualunque momento accedendo da smartphone e tablet in modo facile, sicuro e veloce è possibile attraverso il servizio www.impresa.italia.it, una piattaforma online – realizzata da InfoCamere per conto delle Camere di commercio – con cui ogni imprenditore potrà accedere senza oneri alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa.

Impresa.italia.it – progettata secondo la logica mobile first ed in linea con i paradigmi di design promossi dal Team Digitale e da AgID – è nativamente integrata con SPID, il Sistema Pubblico di identità digitale.

Offre una fruizione delle informazioni veloce e di immediata comprensione. Supera la complessità che spesso caratterizza i servizi telematici della PA e trasforma la relazione esistente tra imprese (in particolare le PMI) e le Amministrazioni.

Mario Pozza

impresa.italia.it – informa il presidente della Camera di Commercio e vicepresidente Unioncamere Mario Pozza – è un orgoglio per il sistema camerale perché rappresenta un punto di contatto digitale tra imprenditore e Pubblica Amministrazione e capace di rispondere così con efficacia e velocità alle esigenze dei cittadini e delle imprese per loro competitività, per l’attrazione di nuovi investimenti e per alleggerire il carico burocratico e gli oneri amministrativi alle imprese.”

Sono 3 gli aspetti essenziali del futuro ecosistema del Paese: identità digitale, anagrafe nazionale di impresa, implementazione di servizio secondo linee guida governative.

Ho con piacere constatato i dati di rilascio dei dispositivi di firma digitale degli sportelli della Camera di Commercio di Treviso – Belluno– informa il Presidente della Camera di Commercio Mario Pozza –.Nei primi 7 mesi, a partire dall’accorpamento tra le Camere di Commercio di Treviso e Belluno risulta un totale di 3.895 dispositivi di identificazione e firme digitali. Continuando l’analisi sul primo semestre del 2017 si registra un notevole incremento con 4.450 dispositivi (2.995 tessere e 1.455 token usb).

Invito tutti i cittadini e gli imprenditori – sollecita il Presidente – a servirsi dei procedimenti digitali che permettono, senza spostarsi dai propri uffici, di evitare attese inutili per la scansione dei documenti e di velocizzare le pratiche burocratiche in quando tutto il procedimento avviene via digitale.

La Camera di Commercio di Treviso-Belluno – continua Pozza- è anche Ente pilota per il rilascio della firma remota . Si tratta dell’evoluzione della firma digitale utilizzabile anche in modalità mobile. E’ un prodotto che, dopo il necessario periodo di test, verrà erogato a tutti gli utenti che ne faranno richiesta.

Oltre a ciò si aggiunge il servizio di rilascio delle credenziali necessario all’attivazione dello SPID il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Con l’insieme di questi servizi la Camera di Commercio rende possibile l’attivazione di un vero e proprio “kit per l’identità digitale” che consente l’autenticazione informatica e la sottoscrizione digitale di documenti con strumenti differenti a seconda del livello di sicurezza richiesto.

“Il cassetto digitale dell’impresa – ha dichiarato Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo Economico – é una di quelle piccole rivoluzioni che però hanno la capacità di ricostruire la fiducia con la pubblica amministrazione. È un esempio di rapporto virtuoso con le imprese. Offre la possibilità di avere in modo ordinato il company profile e in modo gratuito un contatto con i potenziali investitori. É importante far comprendere alle aziende come usare le novità tecnologiche e aggiornarle sul continuo cambiamento”.

Con questo nuovo servizio si compie un altro passo molto importante verso la creazione di un ecosistema pubblico più semplice, accessibile e amico delle imprese, condizione essenziale per lo sviluppo del nostro tessuto economico e produttivo”.

“Con il servizio impresa.italia.it si conferma l’impegno delle Camere di commercio per la diffusione della digitalizzazione delle imprese – commenta il presidente di Unioncamere, Ivan Lo Bello. L’innovazione, oggi, passa sempre di più attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali. E’ un’opportunità che vogliamo aiutare le imprese a cogliere, per ampliare gli orizzonti del business e migliorare le proprie performance”.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.