Monday, 23 October 2017 - 17:14

Telecardiologia in farmacia: ben 702 ECG. Individuati 18 casi critici, un infarto

Ago 12th, 2017 | By | Category: Prima Pagina, Sanità

I bellunesi hanno colto l’opportunità dell’elettrocardiogramma in farmacia voluto da Federfarma Belluno per garantire servizi vicini e innovativi a popolazione e turisti

BELLUNO. La sperimentazione del servizio di telecardiologia nelle farmacie bellunesi si è conclusa con 702 elettrocardiogrammi refertati ‘in diretta’ dal cardiologo. Il servizio, messo a disposizione dall’associazione Federfarma Belluno in collaborazione con l’azienda specializzata Cardionline Europe, ha permesso di individuare 18 casi per i quali è stato consigliato un rapido ricordo al pronto soccorso.

“In una farmacia di montagna è stato individuato un infarto in corso. Basta questo dato per confermare ancora una volta quanto sia preziosa la presenza delle farmacie come presidio sanitario distribuito in maniera capillare nel nostro territorio – afferma Roberto Grubissa, presidente di Federfarma Belluno -. La telemedicina in farmacia rende più equo l’accesso alle cure sanitarie. Per questo continueremo a offrire il servizio di telecardiologia, a beneficio dei residenti ma anche dei tanti turisti che visitano le Dolomiti”.

Grubissa sottolinea anche come le farmacie abbiano registrato un incremento di richieste a seguito dei servizi giornalistici che ad aprile hanno informato i cittadini sull’avviata sperimentazione, la prima in Veneto.

La maggior parte degli elettrocardiogrammi è stata richiesta per controlli generici, idoneità sportive o lavorative, esami diagnostici, ma c’è chi si è rivolto alla farmacia anche per un immediato e vicino riscontro a seguito di un malessere o un dolore toracico.

“Analizzando le richieste di elettrocardiogramma giunte dalle farmacie bellunesi – spiega Giuseppe Di Giuseppe, cardiologo in servizio presso la centrale operativa di Cardionline Europe – notiamo che diversi medici di base hanno indicato ai loro assistiti di recarsi in farmacia per controlli di routine. Guardando alle diagnosi finali, accanto a 596 referti nella norma, troviamo un numero significativo di casi per i quali l’esame è servito a consigliare ulteriori e rapidi accertamenti o persino un urgente ricorso al 118”.

Come funziona

Le persone interessate a un esame potranno quindi recarsi in farmacia, dove sarà registrato un ECG a 12 derivazioni, trasmesso in tempo reale a una centrale operativa attiva 24 ore su 24 che in pochi minuti risponderà con il refertazione del cardiologo. A seconda dei casi, gli esiti possono essere di tre tipi. Il tracciato può presentarsi normale, meritevole di approfondimenti oppure, nel caso siano evidenziate patologie acute in atto, consigliare un pronto ricorso al proprio medico di medicina generale oppure nei casi più urgenti richiedere l’intervento del 118.

Cos’è l’EGC

L’elettrocardiogramma è la rappresentazione grafica dell’attività elettrica del cuore, un esame chiave per riscontrare eventuali anomalie cardiache. Può essere richiesto per un normale controllo di routine, ma anche per verificare la gravità di eventuali sintomi sospetti.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.