Thursday, 24 August 2017 - 08:47

43ma Alpe del Nevegal, prima giornata

Ago 12th, 2017 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina

Belluno, 12 agosto 2017  –  Le salite di ricognizione della 43^ Alpe del Nevegal sono scattate questa mattina, alle 10, appena terminata la parata delle auto di serie che per la seconda volta sono salite all’Alpe in Fiore in anteprima alla competizione valida per il Trofeo italiano velocità montagna – trofeo “Lino De Salvador” e quale prova nazionale auto storiche – trofeo “Mario Facca”. Le condizioni meteorologiche, nonostante le previsioni negative della viglia e qualche nuvola minacciosa che si è addensata sopra il Col Nevegal, “il Colle dei bellunesi”, sono state clementi, tanto da permettere a tutti i 173 conduttori verificati di completare la prima prova sul tracciato di 5.500 metri in condizioni di asciutto.

Questi i migliori tempi fatti registrare nelle varie categorie.
AUTOSTORICHE.
Gruppo 1: 1. Mario Sala, Porsche 906 Carrera 6, 3.36.15; 2. “Kabibo”, De Tomaso Mangusta, 3.50.16; 3. Marino Fochesato, Fiat Abarth 1000 Tc, 3.53.56.
Gruppo 2: 1. Rino Muradore, Ford Escort Rs, 3.24.25; 2. Flavio Furlan, De Tomaso Pantera, 3.39.36; 3. Silvio Andrighetti, Lancia Stratos, 3.41.63.
Gruppo 3: 1. Remo Decarli, Fiat X /9, 3.20.68; 2. Gennaro Ventriglia, Fiat X 1/9 Dallara, 3.26.66; 3. Giuseppe Pezzo, Porsche 911 Sc, 3.29.57.
Gruppo 4: 1. Uberto Bonucci, Osella Pa9/90, 2.58.01; 2. Piero Lottini, Osella Pa9/90, 2.59,64; 3. Giovanni Ambroso, Osella Pa9/90, 3.19.34.
Gruppo 5: 1. Roberto Zavarini, Ralt Rt 32, 3.26.44; 2. Gina Colotto, Formiula Abarth Se0.33, 3.38.29.

AUTO MODERNE
RSPLUS: 1. Stefan Kraner, Renault Clio Cup, 3.22.36; 2. Christian Fracassi, idem, 3.35.97.
RS: 1. Mario Tacchini, Bmw Mini Cooper S, 3.31.67; 2. Luca Silvi, Renault Clio Rs, 3.22.56; 3. Marco Cappello, Honda Civic, 3.38.65.
PRODS: 1. Mirto Saviane, Renault Clio Williams, 3.31.11; 2. Fabio Zanette, Renault 5 Gt turbo, 3.38.35; 3. Lorenzo Pavan, Ford Escort Cw, 3.38.46.
PRODE: 1: 1. Sigi Fedrigotti, Ford Escort Rs Cw, 3.31.81; 2. Alex Leardini, Honda Civic Vti Vtec, 3.37.42; 3. Angelo Giovannini, Peugeot 205 rallye, 3.54.89.
N: 1. Lorenzo Mercati, Mitsubishi Evo IX, 3.14.23; 2. Dennys Adami, Bmw M3, 3.22.41; 3. Alex Ferè, Honda Civic R-Type, 3.24.59.
A: 1. Rudy Bicciato, Mitsubishi Lancer Evo VI, 3.09.84; 2. Ivano Cenedese, Renault Clio,3.16.24; 3. Luca Soravia, Renault Clio R3C, 3.19.38.
GT: 1. Roberto Ragazzi, Ferrari 458 Evo, 3.00.74; 2. Luca Gaetani, idem, 3.03.80; 3. Luciano Cristini, Porsche 996 GT3 Cup, 3.33.28.

E1 ITALIA: 1. Mauro Soretti, Subaru Impreza, 2.54.24; 2. Denis Mezzacasa, Renault Clio, 3.10.51; 3. Stefano De Gan, Honda Civic Proto, 3.14.57.
E2SH: 1. Christian Rapuzzi, Polini 04, 3.15.69; 2. Luca Veldorale, A112 Kawasaki, 3.18.26; 3. Stiw Marcon, Fiat 500 R2, 3.25.46.
CN: 1. Franco Manzoni, Osella PA21S Evo, 2.51.20; 2. Francesco Turatello, Osella PA21S, 2.58.72; 3. Andrea Drago, Erberth R3, 3.07.29.
E2SC: 1. Domenico Dall’O’, Radical Prosport, 2.58.16; 2. Renato Sartoretto, Osella PA21S, 3.32.33; 3. Roberto Marcon, Marcon R01, 3.35.81.
E2SS: 1. Denny Zardo, Lola B 99/50, 2.38.99; 2. Gino Pedrotti, Formula Tatuus Renault, 2.56.72; 3. Enrico Zandonà, Formula Reynard 883, 2.58.87.

 

Secondo turno di salite sabato

Le “bizze” del meteo hanno condizionato l’avvio e la fine del secondo turno di salite di ricognizione della 43^ Alpe del Nevegal. Qualche goccia di pioggia, caduta proprio mentre il serpentone di vetture stava rientrando alla partenza al termine della prima sessione, ha indotto il direttore di gara, l’apprezzato reatino Gianluca Marotta, a dichiarare “prove bagnate”. La conseguenza di questa nuova situazione, per altro non inattesa, è stata pagata maggiormente dai conduttori delle auto storiche che hanno tutti segnati tempi superiori a quelli del primo giro. La pioggia è stata di breve durata e molto presto ha lasciato il posto al sole che ha accompagnato le salite dei piloti fin quasi al termine delle auto moderne. Poi ancora un po’ d’acqua ha rallentato le salite dei “big”, ma in condizioni normali si era già delineato il più che probabile dominio di Uberto Bonucci e Denny Zardo, principali candidati a mettere le mani sui trofei “Mario Facca” autostoriche e “Lino De Salvador” automoderne.

Questi i migliori tempi fatti registrare nelle varie categorie nel secondo turno di salite di ricognizione che non tutti i conduttori hanno affrontato.
AUTO STORICHE.
Gruppo 1: 1. Roberto rebasti, Abarth 1000 Tc, 4.16.82; 2. Amedeo Francesco, Abarth 1000 Bialbero, 4.26.03; 3. Italo Sedran, Sabb Sedan V4, 4.26.29.
Gruppo 2: 1. Rino Muradore, Ford Escort Rs, 3.44.50; 2. Flavio Furlan, De Tomaso Pantera, 3.56.59; 3. Loris Cercenà, Lancia Fulvia coupè, 4.11.24.
Gruppo 3: 1. Gennaro Ventriglia, Fiat X 1/9 Dallara, 3.33.84, 2. Giuseppe Pezzo, Porsche 911 Sc, 3.50.55, 3. Romeo Emilio De Rossi, Alfa Romeo Alfasud TI, 4.04.23.
Gruppo 4: 1. Giovanni Ambroso, Osella Pa9/90, 3.20.70, 2. Michele Massaro, Bmw M3 E30, 3.28.04; 3. Roberto Amici, Renault 5 Gt turbo, 3.31.37.
AUTO MODERNE
RSPLUS: 1. Stefan Kraner, Renault Clio Cup, 3.31.44; 2. Christian Fracassi, idem, 3.33.76.
RS: 1. Mario Tacchini, Bmw Mini Cooper S, 3.32.42; 2. Luca Silvi, Renault Clio Rs, 3.36.13; 3. Marco Cappello, Honda Civic, 3.38.44.
PRODS: 1. Mirto Saviane, Renault Clio Williams, 3.34.57; 2. Fabio Zanette, Renault 5 Gt turbo, 3.35.24; 3. Lorenzo Pavan, Ford Escort Cw, 3.35.67.
PRODE: 1. Sigi Fedrigotti, Ford Escort Rs Cw, 3.20.68; 2. Alex Leardini, Honda Civic Vti Vtec, 3.35.49; 3. Angelo Giovannini, Peugeot 205 rallye, 3.53.19.
N: 1. Lorenzo Mercati, Mitsubishi Evo IX, 3.09.61; 2. Dennys Adami, Bmw M3, 3.19.74; 3. Alex Ferè, Honda Civic R-Type, 3.21.75.
A: 1. Rudy Bicciato, Mitsubishi Lancer Evo VI, 3.02.39; 2. Ivano Cenedese, Renault Clio, 3.14.33; 3. Paolo Parlato, Honda Civic Type-R, 3.17.48.
GT: 1. Roberto Ragazzi, Ferrari 458 Evo, 2.59.14; 2. Luca Gaetani, idem, 3.03.65; 3. Luciano Cristini, Porsche 996 GT3 Cup, 3.22.76.
E1 ITALIA: 1. Mauro Soretti, Subaru Impreza, 2.48.05; 2. Silvio Longhi, Ford Modeo, 3.12.48; 3. Stefano De Gan, Honda Civic Proto, 3.12.78.
E2SH: 1. Luca Veldorale, A112 Kawasaki, 3.13.22; 2. Stiw Marcon, Fiat 500 R2, 3.18.26; 3. Luciano Gallina, Lancia Y10, 3.22.49.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.