Monday, 23 July 2018 - 11:46

Referendum Sappada. Senatrice Bellot: “Si continua a provare a spostare il focus del problema. Ma i sappadini hanno diritto a una risposta”

Ago 10th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Raffaela Bellot, senatrice

Dopo le uscite del senatore Sonego, la senatrice Raffaela Bellot vuole riportare l’attenzione sul problema primario, l’unico in discussione al momento: le Camere devono esprimere un voto.   “Si cerca ancora di creare polemica, ma sono solo tentativi di sviare l’attenzione dal problema reale: il punto qui non è cosa succederà dopo che le Camere avranno votato. Il punto qui è che le Camere devono votare. Questo è inoppugnabile, da ogni punto di vista: sono stati percorsi e superati tutti gli iter, Commissione Bilancio e Affari costituzionali hanno licenziato all’unanimità l’adeguatezza della richiesta sappadina, l’Aula si è espressa riconoscendo la necessità di arrivare al voto.

Ma tutto è immobile.

Allora il punto, mi ripeto, non è se poi l’eventuale passaggio debba considerarsi costituzionalmente accettabile, se una legge ordinaria sia strumento consono o se serva mobilitare una legge costituzionale: il punto è che la nostra democrazia, così come è stata concepita ed espressa attraverso le sue leggi, dice che i sappadini hanno diritto a vedere espresso un voto. Hanno diritto ad una risposta alla loro richiesta.

Si voti.

Poi si farà la conta dei sì e dei no. O c’è forse qualche parte che ha timore di esprimere chiaramente un sì o un no? La democrazia è un concetto ben più ampio dei virtuosismi in cui spesso si confina ormai il mestiere di alcuni politici. Prendiamoci delle responsabilità reali e smettiamo di piangere urne sempre più vuote”.

Così la senatrice bellunese commenta le dichiarazioni apparse sulla stampa nei giorni scorsi.

Share

Comments are closed.