Saturday, 23 September 2017 - 02:12

Referendum Sappada. Senatrice Bellot: “Si continua a provare a spostare il focus del problema. Ma i sappadini hanno diritto a una risposta”

Ago 10th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Raffaela Bellot, senatrice

Dopo le uscite del senatore Sonego, la senatrice Raffaela Bellot vuole riportare l’attenzione sul problema primario, l’unico in discussione al momento: le Camere devono esprimere un voto.   “Si cerca ancora di creare polemica, ma sono solo tentativi di sviare l’attenzione dal problema reale: il punto qui non è cosa succederà dopo che le Camere avranno votato. Il punto qui è che le Camere devono votare. Questo è inoppugnabile, da ogni punto di vista: sono stati percorsi e superati tutti gli iter, Commissione Bilancio e Affari costituzionali hanno licenziato all’unanimità l’adeguatezza della richiesta sappadina, l’Aula si è espressa riconoscendo la necessità di arrivare al voto.

Ma tutto è immobile.

Allora il punto, mi ripeto, non è se poi l’eventuale passaggio debba considerarsi costituzionalmente accettabile, se una legge ordinaria sia strumento consono o se serva mobilitare una legge costituzionale: il punto è che la nostra democrazia, così come è stata concepita ed espressa attraverso le sue leggi, dice che i sappadini hanno diritto a vedere espresso un voto. Hanno diritto ad una risposta alla loro richiesta.

Si voti.

Poi si farà la conta dei sì e dei no. O c’è forse qualche parte che ha timore di esprimere chiaramente un sì o un no? La democrazia è un concetto ben più ampio dei virtuosismi in cui spesso si confina ormai il mestiere di alcuni politici. Prendiamoci delle responsabilità reali e smettiamo di piangere urne sempre più vuote”.

Così la senatrice bellunese commenta le dichiarazioni apparse sulla stampa nei giorni scorsi.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.