Friday, 24 November 2017 - 12:54

La democrazia in America secondo Alexis De Tocqueville. Martedì al Palazzo delle Poste di Cortina

Ago 6th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli

Una Montagna di libri, Cortina d’Ampezzo. Qual è l’oscura profezia sulla sorte delle nostre democrazie che Alexis de Tocqueville affidò al suo capolavoro, La democrazia in America? E perché la visione di un uomo dell’Ottocento, sospesa tra speranza e apocalisse, ci riguarda così da vicino? Per scoprirlo, a Cortina, si prepara un viaggio sulle orme di Tocqueville, in un esperimento di storia narrata e disegnata totalmente nuovo. Attraverso i disegni “live” di Jan Sedmak, la voce narrante di Francesco Chiamulera e l’accompagnamento al pianoforte di Denis Feletto. A Una Montagna di Libri, la rassegna protagonista della stagione letteraria cortinese, l’appuntamento sarà martedì 8 agosto 2017, alle ore 18, al Palazzo delle Poste di Cortina.

L’INCONTRO. Nell’aprile 1831 Alexis de Tocqueville viene inviato dal governo francese nella giovane repubblica americana, con l’incarico di studiarne il funzionamento del sistema penitenziario. New York, Philadelphia, la Georgia, il profondo sud dell’Alabama, il Mississippi, i grandi laghi. Un viaggio che durerà undici mesi, durante i quali un appartenente a una delle famiglie della più antica aristocrazia normanna si troverà di fronte a un mondo nuovo e assorbirà come una spugna tutta la sconcertante e affascinante diversità degli Stati Uniti, ben al di là dello scopo originario del suo viaggio. La curiosità e le acutissime osservazioni di Tocqueville faranno sì che, di ritorno in patria, il suo rapporto si trasformerà in un libro, La democrazia in America, che contiene una profezia, sospesa tra speranza e apocalisse. Quale sia questa profezia e perché, a distanza di quasi due secoli, essa ci riguardi così terribilmente, così nel profondo, lo scopriamo insieme a Cortina d’Ampezzo. Attraverso un racconto in parole e una storia che si va viva attraverso le immagini.

ALEXIS DE TOCQUEVILLE nacque a Verneuil, presso Parigi, nel 1805. È stato magistrato, deputato e, sotto Luigi Napoleone, ministro degli esteri. Ritiratosi dalla vita politica durante il secondo impero, morì a Cannes nel 1859. L’altro suo libro più importante, oltre a La Democrazia in America, è L’Antico regime e la Rivoluzione.

L’appuntamento con La democrazia in America è quindi per martedì 8 agosto 2017, alle ore 18, presso il Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.