Tuesday, 26 September 2017 - 19:58

Muore il parroco di Cavarzano don Francesco Soccol, colto da malore in montagna

Ago 2nd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Auronzo di Cadore (BL), 02 – 08 – 17  Alle 12.50 il 118 è stato allertato per un escursionista colto da malore mentre con due amici si trovava al Bivacco Cadore, in Val Stalata, sotto i Campanili di Popera, dopo aver completato la Ferrata Roghel.

L’elicottero, atterrato nelle vicinanze, a 2.200 metri di quota, ha sbarcato medico, infermiere e tecnico di elisoccorso che sono subentrati ai compagni dell’uomo, don Francesco Soccol, 65 anni, parroco di Cavarzano (Belluno), che stavano tentando di farlo riprendere e hanno a lungo praticato le manovre di rianimazione, purtroppo inutilmente. Constatato il decesso, la salma ricomposta è stata caricata a bordo e trasportata alla piazzola di Auronzo, dove attendeva personale del Soccorso alpino. Anche i due amici sono stati accompagnati a valle sotto shock.

«Don Francesco, un fratello, un amico, un padre spirituale per tutti». Così il vescovo di Belluno-Feltre Renato Marangoni ricorda il parroco di Belluno-Cavarzano e di tutto l’Oltrardo don Francesco Soccol, morto per un malore oggi nel comune di Auronzo quando, con un altro sacerdote e un laico consacrato del Movimento dei Focolari, stava vivendo una giornata di ricreazione in montagna. «Era un uomo di incontro – prosegue il vescovo –non c’è persona venuta in contatto con lui che non ne abbia percepito l’accoglienza, nello stile della pastorale che ci sta consegnando papa Francesco».

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.