Thursday, 14 December 2017 - 04:20

Feltrini in carcere ad Amburgo. Piccoli: “Incontrato il sottosegretarioe agli Esteri.Ora è una questione diplomatica”

Lug 28th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

“La situazione è diventata imbarazzante. Per questo ho chiesto personalmente al sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova di intervenire. Dopo due settimane, non si può più far finta di nulla. Il fermo dei due ragazzi di Feltre al G20 di Amburgo sta diventando – a tutti gli effetti – un caso diplomatico e come tale, ora, deve essere risolto”.

A dirlo è il senatore Giovanni Piccoli: “Lo dico da politico, da cittadino, ma anche da padre”.

“Quella che all’inizio poteva essere una legittima azione di polizia, sta assumendo contorni diversi, di tipo giudiziario e politico. Temo che l’atteggiamento degli organi tedeschi sia più teso a cercare dei capri espiatori che a fare chiarezza. Sono innegabili infatti le mancanze tedesche nel tenere l’ordine pubblico nel corso del G20. Fosse successo in Italia saremmo stati crocifissi a livello internazionale”.

“Da quello che è emerso finora nessuno dei due ragazzi feltrini ha commesso violenza né assunto atteggiamenti facinorosi. Probabilmente si trovavano nel posto sbagliato al momento sbagliato”, prosegue Piccoli.

“Per quanto mi riguarda il diritto di manifestare il proprio pensiero è fatto salvo da tutte le principali carte europee. Sostengo con forza tale diritto anche quando le idee sono diverse dalle mie. L’importante è che non si commettano azioni violente e non mi sembra questo il caso. Chiedo per lo meno gli arresti domiciliari”.

“Della Vedova dovrebbe aggiornarmi a stretto giro di posta”, conclude Piccoli.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.