Monday, 25 September 2017 - 00:53

Gruppo Sanità dei consiglieri di maggioranza del Comune di Belluno: l’ospedale di Feltre non sia un doppione dell’ospedale di Belluno

Lug 22nd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Sanità

Ospedale di Feltre

Il Gruppo Sanità della maggioranza del Comune di Belluno, sollecitato da alcuni articoli pubblicati dalla stampa locale, l’ultimo pochi giorni fa sulla colon tac virtuale” che descrivono la “nuova” tecnica radiologica in uso da pochi mesi presso la radiologia dell’Ospedale di Feltre, vuole porre alcune domande.

“Per i non addetti ai lavori, precisiamo questa tecnica è importante, ma utile solo per quelle situazioni in cui non è possibile eseguire la tradizionale colonscopia endoscopica e, soprattutto e come da altri sottolineato, non è una novità assoluta in Provincia ma una procedura diagnostica “silenziosamente” in uso almeno dal 2010 presso la radiologia dell’Ospedale di San Martino. Detto questo, le domande che politicamente ci si pone sono diverse.

La prima è se, nell’ambito di una riduzione delle spese e di una razionalizzazione delle risorse, non sarebbe più utile investire su tecniche diagnostiche nuove anziché su quelle che già vengono eseguite, anche egregiamente, in altri Ospedali della nostra Provincia. Ancora, il gruppo si chiede quale sia la programmazione relativa agli investimenti in tecnologia nella ULSS Dolomiti e se tiene conto del rapporto costi/efficacia, delle necessità del territorio e del necessario aggiornamento delle apparecchiature con l’evoluzione tecnologica delle apparecchiature diagnostiche per non fare delle scelte che nel giro di pochi mesi non siano già sorpassato. Perché, insomma, investire su una colon TAC virtuale, già presente in Provincia, e non investire piuttosto su una nuova Risonanza Magnetica che permetta di eseguire una colonRMN virtuale, indagine già in fase di sviluppo in altri centri e sicuramente meno invasiva per il paziente?.

Noi ribadiamo la necessità che non si cerchi nell’ospedale di Feltre un doppione del San Martino ma che questi venga valorizzato nelle sue peculiari eccellenze dando invece all’ospedale di Belluno gli adatti investimenti a renderlo veramente hub, a tutela dei cittadini dell’intera provincia.

Ci riserviamo pertanto – conclude la nota del Gruppo Sanità della maggioranza del Comune di Belluno – come gruppo consigliare di presentare una interrogazione alla Giunta regionale sulla gestione delle risorse nell’ottica di una razionalizzazione delle risorse e contenimento della spesa come nella scelta di avere una valorizzazione dei suoi poli e non una spartizione che ne accontenti le richieste, alimentando inutili rivalità”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.