Thursday, 17 August 2017 - 11:53

Inquinamento Pfass. Silvia Benedetti: “Vergognosa deliberazione della giunta a favore della Miteni”

Lug 14th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

 

Silvia Benedetti

“Mentre apprendiamo dai giornali che i valori di presenza di Pfass riscontrati nel sangue di alcuni adolescenti di Montagnana (PD) sono superiori fino a 35 volte rispetto ai limiti consentiti, la Giunta Regionale autorizza la Miteni, con parere favorevole dell’Arpa, a realizzare un impianto al metano. Non trovo le parole per esprimere lo sdegno di fronte al reiterarsi di scelte operate dalla maggioranza di governo che sono offensive nei confronti dei cittadini.” Così interviene la deputata Silvia Benedetti riguardo la Deliberazione della Giunta Regionale n. 818 del 06 giugno 2017 con cui si autorizza la ditta Miteni alla costruzione ed esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica e termica.

“Ho appreso la notizia di questa autorizzazione mentre leggevo i primi dati delle analisi effettuate su 76 adolescenti che hanno la sfortuna di vivere nella zona rossa. Sono dati allarmanti che confermano ulteriormente lo stato di contaminazione in cui versa il nostro territorio, stato che richiederebbe misure immediate e radicali. Invece qui il governo locale non solo procede con straordinaria lentezza ed inefficacia, ma addirittura continua a dare forza e legittimità alla Miteni, che sappiamo essere la principale responsabile dell’inquinamento da Pfass.” Prosegue la deputata, che proprio in questi giorni ha lanciato una petizione su Change.org per chiedere al Primo Ministro il riconoscimento dello stato di emergenza in Veneto.

“La gente qui è stanca dell’immobilismo di chi ci amministra ed ha capito con molta chiarezza che il problema è politico. Se nulla si sta risolvendo, anzi se si provvede a tutelare chi inquina piuttosto che chi è vittima dell’inquinamento, ebbene i cittadini hanno tutte le ragioni di protestare.” Aggiunge Benedetti e conclude: “La Regione torni sui suoi passi, annulli questa autorizzazione e si concentri a prendere provvedimenti seri a tutela della salute dei cittadini”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.