Friday, 22 September 2017 - 08:16

Ospedale Agordo. Berti (M5S): “La sanità di montagna è un presidio, mantenere i servizi è fondamentale”

Lug 3rd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle

Il gruppo sanità del M5S regionale veneto ha presentato per conto del gruppo Agordino 5 Stelle lo scorso 26 aprile una interrogazione alla giunta regionale veneta per chiedere chiarimenti in merito alla ristrutturazione del primo piano dell’ospedale e alla dotazione dei posti letto stabiliti dalla regione per il nosocomio cittadino.
In particolare ci avevano allarmato le notizie riportate dalla stampa locale lo scorso 14 marzo, secondo le quali si paventava l’intenzione, peraltro contestata dai sindaci agordini, di portare a 19 i posti letto di comunità operando tagli sull’attuale dotazione dei vari reparti.

La giunta regionale ci ha risposto lo scorso 23 giugno che sono confermati per Agordo i 10 posti letto ODC (Ospedale di Comunità) da attivarsi entro la fine di gennaio 2018 e che nessun taglio è previsto per i reparti.
Relativamente alla ristrutturazione del primo piano dell’ospedale la giunta regionale ci ha confermato che il CRITE (Commissione Regionale Investimenti Tecnologia Edilizia) in data 3 maggio 2017 ha espresso parere favorevole in merito alla ristrutturazione del PS. Ci ha inoltre confermato che gli interventi di miglioramento sismico richiesti dal CRITE oltre che funzionali alla ristrutturazione del PS, sono propedeutici a successivi interventi di riorganizzazione funzionale dell’ospedale tra cui l’eventuale ristrutturazione del primo piano.

Peraltro, ci conferma la Regione, le ipotesi di riorganizzazione del primo piano ad oggi formulate dall’azienda potranno essere sviluppate e approfondite in base agli esiti delle verifiche relative alla razionalizzazione delle superfici ospedaliere come richiesto dalla giunta regionale e dal CRITE per la valutazione degli investimenti necessari.

“La sanità di montagna è un presidio, dobbiamo ricordarcelo sempre e deve ricordarselo anche chi governa questa regione – spiega il capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale veneto, Jacopo Berti – un ospedale come quello di Agordo non è mai solo un ospedale, ma un punto di riferimento imprescindibile per il territorio”.
“Seguiremo da vicino questa situazione – continua Berti – staremo con il fiato sul collo alla Regione e alla sanità veneta. I servizi devono essere mantenuti sul territorio e la sanità di montagna va potenziata”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.