Saturday, 20 October 2018 - 12:46

Tempi di rilascio del passaporto. Le precisazioni della Questura di Belluno

Giu 27th, 2017 | By | Category: Prima Pagina, Società, Istituzioni

Questura di Belluno

In relazione agli articoli stampa apparsi la scorsa settima e ieri su “Il Gazzettino” – edizione di Belluno sulla vicenda di un Consigliere Comunale di questo Capoluogo, inerente un’istanza per il rilascio di un passaporto presentata al Commissariato di P.S. di Cortina d’Ampezzo piuttosto che alla sede della Questura – Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, per evitare una asserita attesa “di due mesi“, la Questura di Belluno precisa quanto segue:

1. si è ritenuto opportuno intervenire solo oggi anche per non interferire in alcun modo nella campagna elettorale per l’elezione del Sindaco di Belluno, appena conclusasi;
2. il Consigliere Comunale, all’uopo interpellato, ha fatto presente di non essersi recato negli Uffici di via Lungardo, né per sé né per altri, e nemmeno di aver telefonato alla Divisione Amministrativa e Sociale e, quindi, di non aver ricevuto da alcuno degli addetti ai lavori una previsione di 2 mesi per il rilascio del passaporto. In particolare, lo stesso ha precisato che, a seguito di una verifica on line sul sito della Questura, era emersa per l’appuntamento una indisponibilità a breve su Belluno e una maggiore disponibilità su Cortina in termine di tempo, disponibilità che, tuttavia, non prevedeva un ritiro del passaporto a Belluno. Dagli accertamenti effettuati, la “indisponibilità a breve su Belluno “ emersa on line si riferiva alla data fissata elettronicamente per l’appuntamento presso lo sportello Passaporti della Questura, pari ad un’attesa di circa 15/20 giorni essendo il periodo maggio-giugno quello di maggior afflusso dell’utenza, perché alle porte della stagione estiva. Richiedendo invece, un appuntamento presso il Commissariato di Cortina ( delegato dal Questore al rilascio di Passaporti), i tempi di attesa si riducono notevolmente per il minor numero di richieste;
3. l’appuntamento online per ottenere il rilascio del Passaporto tende a favorire il cittadino, dandogli certezza di tempi ed evitandogli un andirivieni per gli uffici della Questura. Inoltre sul sito della Questura di Belluno viene rappresentata la possibilità di contattare l’Ufficio Relazioni con il pubblico per eventuali ulteriori informazioni;
4. dalle verifiche svolte sui tempi di rilascio dei Passaporti, è stato riscontrato l’assoluto rispetto delle tempistiche previste dalla normativa ( 15/30 giorni) e anzi di più, perché la Questura di Belluno rilascia il documento valido per l’espatrio entro una settimana lavorativa dalla presentazione della domanda cioè dal giorno fissato per l’appuntamento. Considerato che l’appuntamento nei giorni di maggiore afflusso come quello estivo, non va oltre i 15 giorni lavorativi dalla data della richiesta, i giorni occorrenti per un rilascio del passaporto non vanno oltre i 20/25 in totale.
5. la Questura di Belluno, al di là della carenza d’organico, ha sempre assicurato e assicura all’utenza, anche grazie al silente e scrupoloso impegno degli addetti allo specifico settore, il soddisfacimento delle necessità rappresentate e, nello specifico, il rilascio di documenti d’espatrio per poter esercitare il relativo diritto;
6. sulla base di quanto sopra, facendo altresì presente che la Questura di Belluno ha dato incarico (del tutto gratuito) ad una società specializzata di studiare come ridurre ulteriormente la tempistica delle procedure di rilascio dei provvedimenti di competenza ( Passaporti, Licenze di P.S., Permessi di Soggiorno), saranno apportati i correttivi del caso affinché il Passaporto richiesto al Commissariato di Cortina possa essere ritirato a Belluno e viceversa, nonché la possibilità, per il cittadino, di poter rappresentare anche online o telefonicamente le motivazioni per ottenere un rilascio più rapido;
7. il rapporto con l’utenza è considerato prioritario dalla Questura di Belluno, come certificato dalla “ EFQM “ che le riconosce l’eccellenza nella qualità dei servizi alla collettività.

Share

Comments are closed.