Friday, 20 April 2018 - 08:35

L’ex Villaggio Eni di Borca di Cadore va al Politecnico di Milano

Giu 21st, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Progetto Borca: la Colonia (foto Giacomo De Donà)

Giovedì 22 giugno, al Politecnico di Milano (Aula Gamma, Via Ampère 2, Politecnico di Milano), si svolge la Giornata di Studi VTAB Villaggio Turistico Agip Borca – Conoscere e valorizzare il villaggio Eni di Edoardo Gellner a Borca di Cadore. Il villaggio turistico di Corte (da Cortemaggiore, fulcro dell’attività estrattiva dell’Eni) a Borca di Cadore nasce all’inizio degli anni ’50 per volontà di Enrico Mattei, carismatico e vulcanico presidente dell’Eni (Ente Nazionale Idrocarburi). L’idea era di creare un villaggio vacanza per 6.000 persone dipendenti dell’Eni, dai dirigenti ai semplici operai, senza alcuna distinzione gerarchica.

L’evento è a cura di Stefania Varvaro e Rossana Garbaglio, entrambe docenti al Polimi, e vede la collaborazione dell’Associazione Culturale Edoardo Gellner Architetto, insieme alla quale si realizza nell’occasione una mostra che racconta la storia del Villaggio ed include gli esiti della ricerca di alcune Tesi di Laurea magistrale in Interior Design and Preservation Studio prodotte da studenti Polimi nell’anno accademico 2015-16.
Dolomiti Contemporanee patrocina l’iniziativa.

Progetto Borca villa di Gellner oggi residenza artistica DC Foto Giacomo De Donà

Dolomiti Contemporanee e Minoter – attuale società proprietaria del Villaggio- che nel 2014 hanno avviato insieme la piattaforma di rigenerazione di Progettoborca, ovvero l’attuale presidio culturale attivo su Villaggio e Colonia, saranno presenti alla Giornata, che vede la partecipazione di molti altri docenti, professionisti e studiosi di Gellner, che negli anni hanno approfondito la straordinaria storia del Villaggio (vedi programma a seguire).

La giornata di studi pone l’attenzione su una delle architetture più note di Edoardo Gellner. Il villaggio Eni a Borca di Cadore è sicuramente l’opera più importante che Gellner ebbe la fortuna di realizzare per ferma volontà di Enrico Mattei, presidente dell’Eni e personaggio imprescindibile per la comprensione del progetto del Villaggio e per l’Italia intera di fine anni ‘50 inizi anni ‘60. Il villaggio rappresenta per la sua grande dimensione un campo di sperimentazione architettonica e paesaggistica d’eccezione in anni in cui la cultura dell’architettura approccia il tema della montagna e interpreta gli elementi della tradizione costruttiva.
La giornata di studi si articola in due sessioni:
la prima è tesa ad indagare i caratteri dell’ex villaggio Eni, inquadrandolo storicamente e documentandone la ricchezza progettuale;
la seconda è tesa ad affrontare il tema del riuso della colonia sotto diversi aspetti. Il più grande manufatto del villaggio merita una riflessione specifica per rilanciare possibili scenari futuri.

 

Programma della Giornata di Studi del 22 giugno:

ore 9.30
Ilaria Valente, preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni AUIC, Politecnico di Milano.
Gabriele Pasqui, direttore del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani DASTU, Politecnico di Milano
apertura dei lavori:
Rossana Gabaglio, Politecnico di Milano
Stefania Varvaro, Politecnico di Milano
sessione del mattino:
Il villaggio Eni di Edoardo Gellner, Storie, paesaggi e architetture
chairman: Mariacristina Giambruno, Politecnico di Milano
ore 10.00
Il ruolo di Edoardo Gellner nella storia dell’architettura, Marco Biraghi, Politecnico di Milano
ore 10.25
Il paesaggio di Edoardo Gellner, Antonio Longo, Politecnico di Milano
ore 10.50
L’architetto e il suo archivio, Riccardo Domenichini, Archivio Iuav Progetti
ore 11.35
Il villaggio sociale ENI di Corte di Cadore al VII Congresso Nazionale INU «Il volto della città”, Lecce 1959, Michele Merlo, Associazione Culturale Edoardo Gellner
ore 12.00
Dalle centinaia di metri ai centimetri. La misura delle azioni, Amanzio Farris, Università La Sapienza Roma
ore 12.25
L’esperienza di raccontare il Villaggio, Davide Maffei, regista
ore 12.45
proiezione del docufilm Villaggio Eni. Un piacevole soggiorno nel futuro di Davide Maffei, distribuzione Imago Orbis
sessione pomeridiana:
La Colonia Montana nell’ex Villaggio Eni. Idee, studi e opportunità
chairman Michele Ugolini, Politecnico di Milano
ore 14.15
La colonia Eni, un patrimonio da conoscere, Rossana Gabaglio, Politecnico di Milano
ore 14.40
Nuove identità per la colonia di Edoardo Gellner, Stefania Varvaro, Politecnico di Milano
ore 15.05
Ospiti a casa Gellner, Enrico Scaramellini, Politecnico di Milano
ore 15.30
La tutela: strumenti e problematiche, Luigi Girardini, segretariato regionale MiBACT per il Veneto
ore 15.55
La valorizzazione e tutela dell’architettura del novecento all’interno di una visione territoriale e paesaggistica regionale, Franco Alberti, Regione Veneto-Pianificazione Territoriale Strategica – Cartografia
ore 16.20
Progettoborca, un’architettura culturale e una piattaforma di rigenerazione a Corte di Cadore, Gianluca D’Incà Levis, Dolomiti Contemporanee, Progettoborca
ore 16.45
Gellner e dopo Gellner: attività e progetti dell’Associazione Culturale Edoardo Gellner, Michele Merlo, Associazione Culturale Edoardo Gellner
ore 17.15
Tavola rotonda, intervengono:
Maurizio Boriani, Politecnico di Milano, Francesca Bonfante, Politecnico di Milano, Laura Montedoro, Politecnico di Milano, Lorenza Petrini, Politecnico di Milano.

 

INFO:

info@progettoborca.net – www.progettoborca.net

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.