Saturday, 24 February 2018 - 10:22

Greenpeace querela la Regione per i Pfas.  Berti (M5S): “Basta scuse da Palazzo Balbi, è il momento di agire per chiudere questo disastro”

Giu 21st, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Jacopo Berti

Greenpeace ha deciso di trascinare in tribunale la Regione per la vicenda dei Pfas. La notizia è stata data oggi dall’associazione ambientalista, che parla di “superficialità e negligenza” da parte della giunta veneta nella gestione dell’emergenza ambientale legata ai Pfas. La giunta regionale aveva a sua volta querelato l’associazione.
“Siamo alle solite – tuona il capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale veneto, Jacopo Berti – da quando abbiamo portato in consiglio regionale il problema dei Pfas, ricevendo minacce di querele e accuse di allarmismo, ogni giorno il governo veneto ha trovato una scusa per non parlare apertamente di questa emergenza”.
“Ogni bagatella, ogni situazione è buona per sviare l’attenzione dal vero problema e per alzare polveroni – si rammarica il consigliere regionale – quando non si fa niente per risolvere l’emergenza Pfas”.
“Possiamo anche capire che Zaia e i suoi assessori non ascoltino noi, cattivoni del Movimento 5 Stelle – continua Berti – ma qui c’è un fronte di associazioni apolitiche, famiglie, medici, addetti ai lavori, tecnici e perfino carabinieri del Noe che dicono la stessa cosa. Referti, dossier e pubblicazioni scientifiche sostengono che il pericolo è grande e che la Miteni sapeva”.
“Questa situazione va presa in mano e va risolta immediatamente – ribadisce il capogruppo M5S – se Zaia non ascolta noi, che ascolti almeno carabinieri e medici. Ma che facciano qualcosa subito, ne va della salute di centinaia di migliaia di veneti”.
“Quando saremo al governo – conclude Berti – non permetteremo che situazioni del genere sfuggano di mano in questo modo. Le affronteremo subito e con determinazione”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.