Wednesday, 26 September 2018 - 06:38

Nevegal. La proposta di Paolo Bello

Giu 2nd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Paolo Bello

Si è svolto oggi 2 giugno al Colle un incontro con il candidato sindaco Paolo Bello accompagnato dalla eurodeputata Isabella Da Monte (Commissione trasporti e turismo) e gli operatori del Nevegal.

“Abbiamo voluto dare un segnale forte collegando chi in Europa fa parte del gruppo decisionale e chi invece si trova nella condizione di offrire servizi e intercettare i turisti in un mondo sempre più connesso e mobile” spiega Paolo Bello.

“Per noi è importante ascoltare le esigenze degli operatori perché puntiamo a mettere sempre al centro le persone e i loro bisogni.”

“Lo scopo dell’incontro – continua il candidato sindaco del Pd –  è quello di mettere in sinergia le diverse anime che possono entrare nella filiera del turismo: operatori, Amministratori locali e l’Europa che può, se adeguatamente stimolata, fornire le risorse necessarie all’applicazione delle nostre idee.”
“È anche evidente come sia necessario essere qui, in Nevegal, e non essere latitanti come le precedenti amministrazioni. Altrettanto evidente è come il collegamento diretto con una dei cinque deputati europei – unica a livello italiano in Europa – possa favorire l’accesso ai fondi e alle iniziative europee.”

“Parto dalla coda – spiega l’eurodeputata Da Monte – L’ottica dello sviluppo non può che passare dal turismo e chi indica la strada delle scelte da effettuare non può essere che l’amministrazione comunale. Senza dubbio, e in Europa lo stiamo spingendo, una necessità è quella di superare la stagionalità. Non è pensabile che un sito turistico stia in piedi lavorando 3/4 mesi all’anno.”

“Un altro necessario passaggio riguarda la ricettività che non può esaurirsi nelle case private.” Continua la Da Monte “In Europa ci sono dei fondi dedicati alle ristrutturazione e alla specializzazione delle strutture: creare soluzioni di nicchia e originali risulta essere una strategia vincente.”

“Dobbiamo essere ambiziosi, dobbiamo partire dalla consapevolezza della nostra qualità turistica e non avere paura di studiare le soluzioni vincenti applicate da realtà turistiche di successo.”

“Ma per vincenti  – conclude Bello – non intendo solamente l’idea del turismo di massa anzi, penso ad esempio all’offerta di una ricettività specializzata che spazi dalla religione agli animali domestici, dalle famiglie con figli piccoli a coppie sportive, fornendo servizi dedicati. Se sei bravo, tutti verranno da te!”

Share

Comments are closed.