13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 4, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti I Mondiali di parapendio riportano le Frecce tricolori nei cieli bellunesi. A...

I Mondiali di parapendio riportano le Frecce tricolori nei cieli bellunesi. A mezzo secolo dall’ultimo sorvolo, appuntamento al prossimo 28 giugno

 

Raffaela Bellot, senatrice (Fare!)

A 50 anni esatti dall’ultimo sorvolo, la pattuglia più amata dell’Aeronautica Militare Italiana tornerà a solcare i cieli Bellunesi il prossimo 28 giugno. Un altro piccolo miracolo compiuto quindi dagli organizzatori dei Mondiali di parapendio MonteAvena2017, che si svolgeranno dal 1 al 15 luglio, ottenuto con un lavoro di squadra che è partito dall’interessamento del Comitato Organizzatore e dell’ 87° Club Frecce Tricolori Belluno, ma che si è concretizzato grazie anche all’interessamento diretto della senatrice Raffaela Bellot e all’intervento del Ministro della Difesa Roberta Pinotti.

Parole di soddisfazione arrivano anche dalla senatrice Raffaela Bellot “ È ovviamante motivo di grande orgoglio sapere che le Frecce torneranno a solcare i cieli bellunesi, suggellando in modo spettacolare l’italianità di questo Mondiale. Sono felice di aver fatto la mia parte per rendere questo sogno realtà e ringrazio sentitamente il Ministro Pinotti per la disponibilità con cui ha preso a cuore la mia richiesta.”

“Girovaghiamo per l’Italia e l’Europa per seguire la pattuglia aerea più amata al mondo- fa sapere Maurizio Gava, presidente dell’87° Club Frecce Tricolori Belluno- sarà pertanto un’occasione ghiotta poter vedere i fumi tricolori nella Valbelluna.”

Massima soddisfazione anche nelle parole di Matteo di Brina, Presidente del Comitato MonteAvena2017: “ Questo è davvero un sogno che diventa realtà. Un sogno che accarezzavamo già dallo scorso anno. Credo che le Frecce siano tra i pochi simboli attorno ai quali tutta Italia si riconosce e sapere che saranno in volo per noi, per questo Mondiale, riempie il cuore di orgoglio. Non era una sogno semplice da realizzare, ma davvero questa volta il lavoro congiunto tra Roma e Belluno ha fatto compiere il miracolo. Il mio grazie sincero va a quanti dell’Aeronautica ci hanno dato sostegno, alla senatrice Raffaela Bellot che ancora una volta si è spesa per questo Mondiale e al Ministro Roberta Pinotti che ha preso a cuore la nostra richiesta e si è attivata con tutti i mezzi per supportarci.” Appuntamento quindi al 28 giugno, occhi rivolti al cielo e una mano sul cuore.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incidente sul lavoro. Dipendente di Veneto Strade colpito al volto da un pezzo della barra falciante

Nella tarda mattinata di oggi, 3 giugno, in via Nazionale a Quero-Vas O.R. 58enne dipendente di Veneto Strade, mentre manovrava la barra falciante per...

Incendio all’impianto rifiuti di Maserot a Santa Giustina

I vigili del fuoco del comando provinciale sono intervenuti alle ore 15 per un incendio sviluppatosi all'impianto di riciclaggio di rifiuti in località Maserot...

Commercio ambulante. L’onorevole De Carlo presenta un’interrogazione per chiedere il rinvio delle scadenze delle concessioni

In sostegno delle 195 mila piccole imprese che costituiscono il grande mondo del commercio ambulante, operanti in modo itinerante o con posto fisso in...

Candidature per designazione Consiglio di gestione e Presidente della Fondazione Teatri delle Dolomiti. Scadenza il 15 giugno

Il Comune di Belluno ha pubblicato un avviso per la presentazione di candidature per la designazione del Consiglio di gestione e del Presidente della...
Share