Wednesday, 13 November 2019 - 12:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Enrico Bonati vince la seconda edizione del Trail Sovramontino. Tra le donne vince Letizia Filosa

Mag 7th, 2017 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Letizia Filosa

Sovramonte (Belluno), 7 maggio 2017 – È Enrico Bonati a vincere la seconda edizione del Trail Sovramontino, evento podistico proposto domenica 7 maggio a Sovramonte (Belluno), nella suggestiva cornice della Vette Feltre e del parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi, dalla Polisportiva Sovramonte (Belluno). Il rodigino del Team Mud & Snow, specialista di trail e ultra trail, era il favorito della vigilia e non ha deluso le attese, imponendosi con grande autorità sul tracciato di 18 chilometri (1200 i metri di dislivello) che aveva alla Croce di Naroen il punto più alto (1500 metri di altitudine). Alle sue spalle si è piazzato il trentino Agostino Zortea mentre a completare il podio è stato il bellunese di Feltre Alberto Bertelle, vincitore della prima edizione del trail.

La gara in rosa ha visto il successo di Letizia Filosa (quarta lo scorso anno). Alle sue spalle Mariagiulia Canello e Angelina Castaldo.

«Sono un uomo di pianura ma la salita mi piace da matti» ha spiegato Enrico Bonati. «Oggi di salita ce n’era tanta e non pensavo di andare così bene. Invece, sono riuscito a tenere un buon ritmo e a vincere una gara davvero bella».

Oltre al percorso sui 18 chilometri, il Trail Sovramontino ha proposto anche un tracciato di 10 chilometri: la vittoria è andata a Simone Orler e Gabriella D’Agostini.

In più, l’evento organizzato dalla Polisportiva Sovramonte ha proposto anche il Family Tour, passeggiata di un paio di chilometri che ha visto protagonisti famiglie e giovanissimi.

«È stata una bella seconda edizione: certo, ci aspettavamo qualche cosa in più in termini numerici (150 complessivamente i partenti ndr) ma il livello tecnico è stato buono» commenta Giovanni De Cia, presidente della Polisportiva Sovramonte. «Gli apprezzamenti che abbiamo raccolto relativamente al percorso, che abbiamo leggermente modificato rispetto a quello 2016 proprio sulla base delle indicazioni dei concorrenti, sono stati unanimi: vogliamo proseguire su questa strada, crescendo di anno in anno. Quello che vogliamo proporre è un evento sportivo ma anche una manifestazione che valorizzi e promuova il nostro territorio».

Share

Comments are closed.