Wednesday, 20 November 2019 - 04:05
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Visita alle centrali idroelettriche di Soverzene e Quero, domenica con il Circolo “Berto Gidoni” auto e moto d’epoca

Mag 5th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Domenica 7 maggio il Circolo bellunese auto e moto d’epoca “Berto Gidoni” propone ai soci del sodalizio un interessante viaggio alla scoperta dei segreti delle centrali idroelettriche. Grazie alla cortese disponibilità del gruppo Enel una novantina di soci del circolo, con i loro mezzi d’epoca, si vedranno aprire le porte della centrale di Soverzene e di Quero.

Centrale di Soverzene

I tecnici della società condurranno i partecipanti alla scoperta della produzione di energia elettrica e di tutto quello che si “nasconde” dietro ad un semplice click dell’interruttore. La centrale di Soverzene fu costruita completamente in caverna tra il 1946 ed il 1951 per utilizzare le acque del Piave, Boite e Maè facendole convergere nel bacino di Val Gallina per alimentare 4 gruppi turbina Francis/alternatore, ad asse verticale, da 60 MVA ciascuna per una potenza di 240 megawatt. Mentre quella di Quero, realizzata tra il 1957 ed il 1960, utilizza le acque raccolte a Busche per due gruppi di produzione, sempre con turbine Francis, della potenza complessiva di 30 megawatt.
Il lungo corteo di auto e moto del circolo nel suo spostamento da Soverzene a Quero potrà disporre della gradita scorta della Polizia Stradale che al termine delle visite avrà modo di illustrare ai partecipanti le novità introdotte dal nuovo codice della strada.

Share

Comments are closed.