Thursday, 14 December 2017 - 11:50

Tiziano ai raggi X

Apr 3rd, 2017 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Nell’ambito del mese di eventi offerti al pubblico per l’inaugurazione del Museo di Palazzo Fulcis, si è tenuta una interessante conferenza curata da uno dei migliori specialisti di analisi scientifiche applicate alle opere d’arte. Nel Salone Nobile di Palazzo Fulcis, Gianluca Poldi – dell’Università degli Studi di Bergamo – ha intrattenuto i presenti su “1, 2, 3 Tiziano. La tecnica di Tiziano alla luce delle analisi scientifiche, tra prime versioni e varianti”. Laureato in fisica, Gianluca Poldi ha applicato le sue conoscenze tecniche a quelle umanistiche ed è diventato un esperto di tecniche all’avanguardia e non invasive utili per individuare cosa si cela sotto a quello che la nostra vista percepisce. Le analisi spettroscopiche puntano anche al riconoscimento dei pigmenti con l’obiettivo di chiarire la genesi tecnica delle decorazioni ricostruendole, se possibile, anche graficamente e fotograficamente. Dall’analisi in particolare delle tre tele del Tiziano ospitate nell’attico del Museo Fulcis, sono apparse “magicamente” ombreggiature e segni di matita che lasciano spazio a varie ipotesi su quanto dipinto in prima persona da Tiziano Vecellio oppure dai pittori della sua Bottega, considerata la più potente al mondo, organizzata in modo tale da gestire e accontentare tutti i tipi di committenti garantendo l’accesso delle opere di questo talentuoso pittore cadorino nelle collezioni più prestigiose.
Larixa

Nella foto: Gianluca Poldi in cattedra (ph Larissa Roncaglia)

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.