Thursday, 14 December 2017 - 11:59

Linea Verde: share record 20,34%. Quasi 3 milioni e mezzo di telespettatori sabato per la puntata su Belluno

Apr 3rd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

La puntata di  andata in onda su Rai Uno sabato 1° aprile scorso, dedicata interamente a , l’hanno vista in 3.402.000 (20.34% share). Grande visibilità dunque per la città che ha messo in mostra le sue eccellenze davanti a milioni di telespettatori italiani, compreso chi vive all’estero. La puntata record, intitolata “: sul fiume sacro alla patria tra sapori antichi e progetti moderni”, ha vinto la sfida del Day Time tra tutte le reti, il più alto.

All’inizio della puntata, alle ore 12.25, ha registrato 1.816.000 telespettatori (14,26% di share) fino al picco dei quasi 3 milioni e mezzo (oltre il 20%) al finale.  I conduttori del programma Chiara Giallonardo, Marcello Masi e Federica de Denaro hanno raccontato in 55 minuti di trasmissione le molteplici risorse di questa città situata nel cuore delle Dolomiti Patrimonio dell’Unesco e atraversata dal fiume sacro alla patria, il Piave.
L’iniziativa del progetto per la visibilità mediatica della provincia di Belluno, messo in piedi dal Consorzio dei Comuni BIM Piave, Lattebusche s.c.a. e Longarone Fiere srl, parte col piede giusto. I tre attori di questa avventura condividono le esigenze del territorio bellunese in termini di necessità di comunicazione e di gap di visibilità di cui lo stesso soffre e hanno deciso di cooperare per promuovere e far conoscere il territorio provinciale nei suoi caratteri più uniformi e coerenti, partendo dalle sue eccellenze e dalle sue prerogative caratterizzanti.

Durante la puntata si sono potute apprezzare e intervistare realtà come il Formaggio Piave, il Formaggio Gerla e lo Schiz accompagnate dal Fagiolo di Lamon e dal Fagiolo Gialet. Nel semicerchio in piazza delle Erbe si vedevano anche altri attori del nostro territorio organizzati da Coldiretti come i vini De Bacco, la Cooperativa La Fiorita, la Latteria di Tisoi e la Giasena. Confartigianato ha presentato la torta Kodinza e il Gusto delle Dolomiti Bellunesi.

L’artigiano del gusto con croste di polenta fatte con mais sponcio dell’Agriturismo “Bon Tajer” di Lentiai, la biodiversità presentata dai magnifici ragazzi dell’Istituto Agrario di Vellai Don Antonio della Lucia , l’arte della birra artigianale a Pedavena, lo streetfood bellunese tra pastin e schiz in piazza Duomo con l’associazione bellunese macellai di Confcommercio e ancora Lattebusche, l’arte del gelato presentata da Longarone Fiere con il presidente di Mig Fausto Bortolot, la troticoltura delle Valli di Bolzano bellunese, il progetto Foodie del consorzio Bim Piave Belluno “la Mucca con il collare GPS” dell’Azienda Agricola di Tisoi e infine la cucina con la “Zuppa Patora o del Ringraziamento” (con fagioli di Lamon) preparata al Ristorante Dolada dallo chef Riccardo De Pra hanno “condito il pranzo degli italiani” con una puntata incredibile.

Prossimo appuntamento per Belluno è con Easy Driver; il programma, in onda la domenica su Rai Uno alle 9.35 e condotto da Veronica Gatto e Roberta Morise, racconta come auto e moto interagiscono con l’ambiente e il paesaggio, con particolare attenzione a tutte le innovazioni tecniche rivolte al risparmio dei consumi e alla tutela dell’ambiente. Date messa in onda saranno comunicate al più presto.

Share
Tags: , ,

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.