Friday, 15 November 2019 - 02:28
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Caso Martini. Dopo l’interrogazione della senatrice Bellot, Martina Martini è stata ospite della trasmissione televisiva “I fatti vostri” Rai 2

Mar 30th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Raffaela Bellot, senatrice (Fare!)

Contattata dopo la diffusione della notizia dell’interrogazione con cui la senatrice Raffaela Bellot chiedeva conto ai Ministeri competenti in merito all’assistenza fornita dal nostro Paese e supporto economico per ulteriori nuove indagini, la donna di Mel è stata ospite questa mattina della trasmissione “I Fatti Vostri”, noto programma di intrattenimento in onda tutte le mattine su Rai2, condotto da Giancarlo Magalli, Adriana Volpe, Marcello Cirillo.

Durante la trasmissione Martina Martini, sorella di Emanuele Martini, assassinato a Cali in Colombia l’8 giugno 2016, ha ripercorso con i conduttori i tratti salienti della vicenda, ribadendo la sua necessità di giustizia e la sensazione di smarrimento, a tratti di abbandono vissuta, nelle settimane successive alla vicenda.

Anche la Farnesina era stata invitata a intervenire telefonicamente per chiarire la propria posizione, ma, fanno sapere dagli studi RAI, ha preferito declinare la richiesta.

Resta quindi ancora in sospeso la richiesta presentata dalla senatrice Bellot al Ministro competente, richiesta che la senatrice bellunese continua a perorare dagli scranni del Senato e che, con la trasmissione di oggi, ha trovato l’attenzione anche del grande pubblico.

Dopo la trasmissione la Martini ha dichiarato: “Per me è questa è stata un’opportunità importante, un modo per tenere viva l’attenzione sulla tragica morte di mio fratello. Non nego di avere avuto anche momenti di rabbia nei confronti delle Istituzioni, perché non è semplice accettare la chiusura delle indagini, soprattutto quando i punti oscuri restano ancora molti. Voglio però ringraziare pubblicamente la senatrice Raffaela Bellot, perché non ha fatto mai venire meno il suo interessamento al caso e l’avvocato Antonio Ariano che continua ad appoggiarmi e aiutarmi in tutta questa vicenda. So che sta percorrendo tutte le strade possibili per ottenere risposte. Speriamo che dal Ministero competente vogliano riservarmi altrettante attenzioni. L’esperienza negli studi Rai è stata positiva, i conduttori hanno affrontato il tema con delicatezza e attenendosi ai fatti. Spero che questo possa in qualche modo contribuire ad ottenere le risposte che ancora stiamo cercando.”

Share

Comments are closed.