13.9 C
Belluno
martedì, Luglio 14, 2020
Home Cronaca/Politica A Eurac la gestione del marketing turistico bellunese finanziato con Fondi ex...

A Eurac la gestione del marketing turistico bellunese finanziato con Fondi ex Odi. Associazione Vivaio: voi affidereste i vostri progetti alla concorrenza?

Eurac è un centro di ricerca privato con sede a Bolzano. Sicuramente è la società più preparata per la gestione del turismo di montagna. Ma che con i fondi ex Odi vengano finanziati gli stessi finanziatori lascia un po’ di rammarico!

Ad sottolineare la situazione grottesca, una sorta di sindrome di Stoccolma che lega la vittima al proprio carceriere, è l’Associazione Vivaio.

“Ricordiamo che la nostra associazione – prosegue la nota di Vivaio –  è stata la prima ad evidenziale una colonizzazione da parte del Trentino Alto Adige nei confronti della provincia di Belluno. Con l’intervento in Europa contro il canale infrastrutturale da noi pensato come occasione di sviluppo per il territorio (negando i soldi per la progettazione, non per la realizzazione, ricordiamo) si è deciso di bloccare un’idea, forse per la paura di perdere parte di quei profitti che derivano dalla A22 del Brennero. Circa 360 milioni di euro all’anno, ricordiamolo.

Aggiungiamo. Con gli stessi fondi ex Odi viene pagato lo studio di fattibilità per il Trenino delle Dolomiti. 400 mila euro. E chi fa lo studio? Trento e Bolzano!
La nostra perplessità è vedere che nessuno protesta. Politici, associazioni di categoria, sindacati. Nessuno. Oggi ci aspettavamo una presa di posizione forte, invece nulla. Per questo poniamo alcuni quesiti:

Per quanto bravo e competente, voi vi fareste fare la promozione e la gestione della vostra attività dal vostro maggior concorrente?
Se il tribunale condanna a risarcirvi un torto subito, voi spendereste quei soldi per far progettare il vostro futuro da chi ha pagato il risarcimento?
Non sarebbe stato meglio che la DMO, autore del bando, creasse all’interno della Provincia di Belluno un gruppo di ragazzi bellunesi per fare la promozione del nostro territorio? Forse non sarebbero stati all’altezza di Eurac, ma visto che la stessa società assume o fa lavorare professionisti bellunesi al suo interno, forse qualcuno di competente lo abbiamo pure noi.

Invece – conclude la nota di Vivaio –  formiamo nuovi corpi di polizia da sostenere con le sanzioni e mandiamo a casa chi ci pulisce le strade.
Cari Bellunesi SVEGLIAMOCI!! “siamo solo noi cosi pantaloi”

Share
- Advertisment -



Popolari

Valorizzazione delle falesie del Nevegal. Marco Bogo: «Collaborazione con associazioni e Cai per il recupero sportivo e ambientale»

Valorizzare le falesie già conosciute e recuperare ambientalmente e sportivamente quelle meno note, con la collaborazione delle associazioni e dei comuni del comprensorio del...

Perché nessuno ne parla? Interpellanza di Fabio Bristot ‘Rufus’ sulla nuova caserma dei Vigili del Fuoco

NEL 2009 (duemila-e-nove!!) VENGONO ASSEGNATI I LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DELLA NUOVA CASERMA DEI VIGILI DEL FUOCO. NEL 2020… CON GIA’ QUALCHE SOTTOSERVIZIO NON...

Il Rifugio Averau certificato tra “I cieli più belli d’Italia”per l’Astroturismo. Il 20-21 luglio celebra “Lo Sbarco sulla Luna”

Nel cuore delle Dolomiti c’è un suggestivo rifugio di montagna in cui poter tornare ad ammirare il cielo stellato e la Via Lattea: il...

Recuperati due escursionisti sulla Ferrata degli alleghesi

Val di Zoldo (BL), 13 - 07 - 20    Attorno alle 18 è scattato l'allarme per una coppia di escursionisti che, ormai quasi...
Share