Friday, 22 November 2019 - 23:24
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Società partecipate della Regione: cura dimagrante della giunta Zaia

Mar 28th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

 

“Ecco servita la cura dimagrante, addirittura in anticipo rispetto ai tempi, che il decreto correttivo alla legge Madia, adesso in corso di ultimazione, dovrebbe procrastinare al 30 giugno o addirittura al 30 settembre. Legge contro la quale abbiamo ricorso e vinto, senza però smettere di lavorare a quelle disposizioni, pur se complicate e dalla scarsa efficacia, perché abbiamo un forte senso delle Istituzioni. Anche perché noi il problema delle dismissioni ce lo poniamo dal 2010. E se cominciano a vedersi dei risultati è soltanto per questo motivo”.

Lo sottolinea il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, alla luce dell’approvazione in Giunta regionale di una delibera per la Revisione Straordinaria delle partecipazioni societarie detenute, Direttamente o Indirettamente dalla Regione del Veneto, presentata formalmente dal Vicepresidente Gianluca Forcolin.

“Così – aggiunge Zaia – non solo aggiorniamo i processi di razionalizzazione avviati in questi anni, ma prevediamo ulteriori processi, già avviati o da avviare, per rispettare il Collegato alla Legge di Stabilità regionale 2017 in materia di partecipazioni societarie regionali”.

Il piano operativo di razionalizzazione prevede:
1. per quanto riguarda le società partecipate in via diretta dalla Regione del Veneto di:
ottenere la liquidazione della quota di College Valmarana Morosini S.r.l. in liquidazione;
dismettere n. 2 società: Finest S.p.a. e Veneto Promozione S.c.p.a.;
chiudere la fase di liquidazione di n. 2 società:  Società Veneziana Edilizia Canalgrande S.p.a. e Veneto Nanotech S.c.p.a. (ed in procedura di concordato);
procedere con la fusione per incorporazione della Rocca di Monselice S.r.l. nella Immobiliare Marco Polo S.r.l.;
mantenere, monitorando gli equilibri economico-finanziari, le seguenti n. 8 società: Autovie Venete S.p.a., Concessioni Autostradali Venete S.p.a., Immobiliare Marco Polo S.r.l., Sistemi Territoriali S.p.a., Veneto Acque S.p.a., Veneto Innovazione S.p.a., Veneto Strade S.p.a., Veneto Sviluppo S.p.a.;

2. con riferimento alle società a partecipazione indiretta di:
dismettere n. 27 società (di cui n. 11 in capo a Veneto Sviluppo S.p.a.);
concludere la fase di liquidazione per n. 4 società;
concludere la procedura fallimentare o concorsuale per n. 8 società  (di cui n. 7 in capo a Veneto Sviluppo S.p.a.) ;
mantenere n. 20 società (di cui n. 18 in capo a Veneto Sviluppo S.p.a.), monitorando gli equilibri economico-finanziari.

 

Share

Comments are closed.