13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Vertenza sindacale Codivilla Putti. Precisazione della Prefettura: Regione e Ulss 1 non...

Vertenza sindacale Codivilla Putti. Precisazione della Prefettura: Regione e Ulss 1 non invitate alla riunione perché non direttamente interessate

In relazione  al tentativo obbligatorio di conciliazione tenutosi ieri in Prefettura di Belluno, nell’ambito della vertenza sindacale relativa al futuro dell’ospedale Codivilla Putti di Cortina d’Ampezzo, la Prefettura precisa in una nota “che la Regione e la Ulss n. 1 Dolomiti non sono stati invitati a partecipare all’incontro, in quanto non direttamente interessati.
Infatti – prosegue la nota – la legge 146 del 1990 sull’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali prevede che la procedura di conciliazione, obbligatoria prima della proclamazione dello sciopero, debba svolgersi con la partecipazione del datore di lavoro e dell’organizzazione sindacale che ne abbia fatto richiesta”.

All’incontro richiesto dalla Cgil Funzione Pubblica, infatti, oltre alle rappresentanze sindacali, era presente il direttore sanitario del Codivilla Putti  di Cortina, Carlo Brusegan, in rappresentanza della società che gestisce l’ospedale.

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share