Friday, 15 November 2019 - 02:28
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Testamento biologico. D’Incà (M5S): “Voteremo sì, senza compromessi al ribasso. Dal centrodestra il tentativo di creare confusione con l’eutanasia”

Mar 16th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Federico D’Incà, deputato Movimento 5 Stelle

“Voteremo sì ma non ci dovrà essere nessun compromesso al ribasso, non accetteremo lo svuotamento della legge che deve invece mantenere le attuali caratteristiche: questa è la chiara posizione del M5S in merito alla proposta di legge sul testamento biologico. Una legge seria va fatta, l’Italia aspetta da decenni; diamo ai cittadini il diritto di scegliere per sé stessi e per il proprio corpo, nel rispetto delle prerogative del ruolo del medico che mantiene la sua posizione e i suoi compiti e dell’articolo 32 della costituzione che sancisce l’impossibilità di obbligare i cittadini a trattamenti (escluso il Tso)”

Lo afferma Federico D’Incà deputato del Movimento 5 Stelle.

“Da soggetti e partiti di centrodestra è in corso una campagna volta a mettere i bastoni tra le ruote e fare confusione cercando di equiparare eutanasia e testamento biologico: noi però tiriamo dritto e se il Pd non farà marcia indietro, alla Camera ci saranno i numeri per far passare la legge”continua il parlamentare bellunese. Il M5S  – conclude D’Incà – dice basta alle vecchie ideologie che fanno perdere di vista le persone per cui questa legge va fatta, persone che hanno tutto il diritto di poter morire nel modo che ritengono più dignitoso e senza sofferenza”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. OTTIMO!