Monday, 18 November 2019 - 03:50
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Storia di un bambino e un pinguino. In scena a Feltre sabato alle 17 all’auditorium dell’Istituto Canossiano

Mar 15th, 2017 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Dopo il successo riscosso nella passata stagione presso le scuole dell’infanzia che hanno gremito il Teatro Comunale di Belluno in tutte e tre le giornate di programmazione, sabato 18 marzo alle ore 17 presso l’Auditorium dell’Istituto Canossiano a Feltre, nell’ambito della stagione di Teatro per le Nuove generazioni “Comincio dai 3” Famiglie a teatro – realizzata con la direzione artistica di Daniela Nicosia e in collaborazione con il Comune di Feltre – Tib Teatro ripropone il divertente e poetico Storia di un bambino e un pinguino, della compagnia Teatro Telaio, che con un linguaggio speciale e diretto ai bambini affronta temi fondamentali nel delicato percorso del diventare grandi.

Lo spettacolo è liberamente ispirato al libro per l’infanzia “Chi trova un pinguino…” di Oliver Jeffers. C’è un bambino che un giorno trova un pinguino davanti alla porta di casa. Un pinguino che sembra davvero molto triste. Probabilmente si è perso e il bambino cerca di capire da dove arrivi, cosa voglia: “Perché è triste questo pinguino?” Il bambino decide di trovare il modo di riportarlo a casa, costruisce una barca e affronta con lui il lungo viaggio verso il Polo Sud, perché, si sa, i pinguini vivono al Polo Sud. Ma se non fosse quello di tornare a casa il primo desiderio del pinguino triste? Una storia buffa, surreale, per parlare di mondi sconosciuti che si incontrano, della difficoltà di comunicare e comprendere chi è altro da noi, di un oceano da solcare per far crescere in noi affetto ed amicizia. Certo, tra un naso e un becco, tra una mano e una pinna ci sono enormi differenze: si vedono lontano un miglio. Eppure a volte, anche tra nasi della stessa forma e mani con lo stesso numero di dita basta molto meno per chiudere la porta e negarsi un viaggio, un’amicizia. Perdersi un pezzo di vita. Ma non se si è un bambino e se dall’altra parte della porta c’è un pinguino. E allora come nasce un dialogo? Sono così importanti le parole? Tra mille gesti che restano incompresi e piccole gag surreali, continui fraintendimenti, alcuni enormi, altri apparentemente insignificanti, tra mille avventure e tempeste, i due arriveranno alla fine del loro viaggio. Ma un viaggio può veramente finire?

In scena Michele Beltrami e Paola Cannizzaro, drammaturgia e regia Angelo Facchetti, scenografia Francesco Levi.

INFO E PRENOTAZIONI Tib Teatro 0437 950555 / 334 6620926
La biglietteria sarà aperta sabato 18 dalle 16 in poi
Biglietti: Bambini 6 euro – Adulti 10 euro

Share

Comments are closed.