Saturday, 23 November 2019 - 00:25
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Longarone fiere: Claudia Scarzanella si è dimessa dal Cda. Rappresentava le categorie economiche su incarico della Camera di Commercio

Mar 14th, 2017 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Anche se la parte pubblica di Longarone Fiere detiene la maggioranza delle quote, pari dignità si dovrebbe assegnare alla parte privata nelle scelte della società, il cui destino sta a cuore a tutti. Questo era l’auspicio iniziale, ma dopo l’ultimo rinnovo del Cda di Longarone Fiere e le tormentate vicende legate all’applicazione delle norme in materia di enti pubblici (legge Madia) che ne hanno ridimensionato la compagine, le difficoltà di dialogo al suo interno hanno provocato un’altra defezione.
Dopo le dimissioni della signora Tiziana Penco, infatti, anche la signora Claudia Scarzanella, esponente di Confartigianato Belluno in rappresentanza della Camera di Commercio per conto delle Associazioni di categoria provinciali, ha rassegnato le dimissioni.
Più volte e a più riprese le Associazioni di categoria tramite la Camera di Commercio hanno rappresentato un certo disagio nei rapporti con l’attuale CDA.
“Claudia Scarzanella ha sempre mantenuto ‘la schiena dritta’ – tiene a sottolineare il presidente di Confartigianato Belluno, Giacomo Deon – e lo possiamo testimoniare per averla accompagnata durante il suo incarico e per aver condiviso con lei, oltre la necessità di dare un segnale forte, l’esigenza di non essere conniventi rispetto a un sistema che non ci rappresenta. Sospendiamo ogni nostro giudizio – prosegue Deon – non è nostra intenzione adottare forme di boicottaggio, anzi continueremo a collaborare, per quanto possibile, con Longarone Fiere e a far sentire la nostra voce, in condivisione con le altre Associazioni di categoria, con la stessa schiettezza usata finora da Claudia Scarzanella all’interno del Cda”.
“La crisi economica e l’impatto potente dei cambiamenti – dichiara la dimissionaria Scarzanella – richiedono sinergie ancora più forti ed è in questa ottica che auspico che queste dimissioni servano per ripartire da presupposti diversi”.

Share

Comments are closed.