13.9 C
Belluno
lunedì, Giugno 1, 2020
Home Cronaca/Politica Consorzio Adorable: ma quanto ci costi. Messinese: "In 5 anni 110mila +...

Consorzio Adorable: ma quanto ci costi. Messinese: “In 5 anni 110mila + 71mila + 456.840 euro dal Comune di Belluno +altri 150mila dalla Regione”

Stefano Messinese

Già in passato erano stai sollevati dubbi e perplessità in merito ai rapporti tra il Comune di Belluno e il Consorzio Adorable.

“Anche all’ultimo consiglio comunale del I° marzo – precisa il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Belluno Stefano Messinese – , ad una richiesta del consigliere Lanari in merito alle attività e al futuro di tale consorzio, la risposta del sindaco è stata pilatesca. Massaro, infatti sperando di prenderne le distanze e fugare ogni dubbio, ha tenuto a precisare che Adorable non è una società partecipata del Comune, ma un consorzio tra imprese private. E dunque, eventuali difficoltà vanno addebitate alle imprese stesse.

Ancor più imbarazzante – prosegue Messinese –  è stato l’intervento del consigliere Purpura, che volendo rafforzare la tesi del suo sindaco, ha sostenuto che il Comune di Belluno non ha mai finanziato Adorable. Ma i fatti ci raccontano ben altro. Questa giunta, infatti, ha fortemente voluto la formazione del consorzio Adorable. Di più. Con delibera n. 17 del 25/10/2012 lo ha elevato a interlocutore privilegiato, stipulando con esso una convenzione ad hoc con un “contributo straordinario”di euro 110 mila. Non basta. Una seconda delibera di giunta, la 216 del 20/12/2012 ha disposto un altro contributo straordinario al consorzio di 71mila euro.

Ma non è finita. Infatti, nell’ambito di un progetto regionale, il consorzio beneficia di un altro contributo pluriennale da parte del Comune di Belluno per complessivi euro 456.840, nonché un contributo della Regione di euro 150mila

A tutto ciò – conclude il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Belluno Stefano Messinese – bisogna aggiungere tutta una serie di attività di sostegno, logistiche e amministrative, fornite sempre dal Comune di Belluno. Se questo non è sostenere e finanziare allora cos’è… ?

Con questo, non sosteniamo che il Comune non possa e/o non debba finanziare tali operazioni, ma la stessa amministrazione deve pretendere una giusta,corretta e trasparente rendicontazione economica e dei risultati dandone la massima informativa alla cittadinanza, invece di glissare arrivando quasi a smentire se stessa|!”

Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share