13.9 C
Belluno
giovedì, Luglio 9, 2020
Home Cronaca/Politica La coppa per il miglior gelato al prosecco, dalla Val Zoldana vola...

La coppa per il miglior gelato al prosecco, dalla Val Zoldana vola in Germania

13 Marzo 2017 – Va in Renania-Palatinato il trofeo per il miglior Gelato al Prosecco di Valdobbiadene. In questa quinta edizione dei record, per la prima volta il premio vola oltralpe in una delle 2mila gelaterie italiane che fanno da portabandiera del Made in Italy in Germania. La giuria di esperti riunitasi sabato pomeriggio all’Agriturismo La Dolza di Follina, ha gustato con assaggio alla cieca ben 30 diversi gelati provenienti da artigiani del Triveneto, della Lombardia e appunto della Germania. I requisiti richiesti erano aspetto piacevole, consistenza cremosa, gusto con una persistente permanenza dell’aroma al Prosecco. La vittoria è andata a Stefano Bortolot, della gelateria Fratelli Bortolot a Cochem; seguito dal fratello Dario della gelateria Eiscafè sempre a Cochem. Il premio è stato consegnato domenica in piazza Marconi a Valdobbiadene, direttamente dal presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia.

La storia dei gelatieri Bortolot inizia nel 1896 quando nonno Celeste emigra da Zoppè di Cadore (BL) in Austria, col primo carrettino. Da oltre un secolo, rappresentano la tradizione e il legame con l’eccellenza dei prodotti tipici locali e con questo premio terranno alta la bandiera del “vero” Prosecco Superiore tra i consumatori tedeschi. Il terzo posto è andato a Yuri Dal Paos, maestro gelatiere di San Vendemiano dove gestisce il Dolce Capriccio. Il Concorso è nato dal gemellaggio tra la MIG, la Mostra Internazionale del Gelato di Longarone Fiere e l’Antica Fiera di San Gregorio organizzata dal Comune di Valdobbiadene, per festeggiare come anteprima la Giornata Europea del Gelato Artigianale che si festeggerà il 24 marzo prossimo.

In giuria, tra gli altri, Stefano Dalla Via (Gelato News), Elisabetta Gavasso (blogger del network IFood.it), Brando Fioravanzi (TrevisoToday).

Porta sempre la firma di un bellunese il record del coltello in cioccolato più grande del Mondo: a metterci la firma il cioccolatiere di Limana Mirco Della Vecchia che ha portato in Villa Dei Cedri a Valdobbiadene una “britola” il coltello simbolo dei vignaioli, interamente scavata da un blocco di cioccolato di una tonnellata. E’ spettato al Presidente Zaia dare il via alla degustazione per il pubblico.

Share
- Advertisment -



Popolari

Aperta la nuova Patologia neonatale a Feltre

Oggi è stata aperta la nuova Patologia neonatale dell’ospedale di Feltre dopo i lavori di ristrutturazioni e adeguamento normativo, con un investimento di circa...

Bim Gsp. Attilio Sommavilla subentra a Giuseppe Vignato alla presidenza della società

Attilio Sommavilla, dottore commercialista e revisore contabile, è il nuovo presidente di Bim Gestione Servizi Pubblici, la società interamente pubblica, partecipata al 100% dai...

Visita lampo a Belluno del capo della Polizia Gabrielli

Nella mattinata di oggi, il capo della Polizia - Direttore generale della Pubblica Sicurezza prefetto Franco Gabrielli, ha incontrato in forma privata le donne...

Il Fondo Letta Comuni confinanti, è stato approvato. De Menech: «In media 1 milione a Comune. Ora i bandi»

Roma, 9 luglio 2020  - È stato approvato oggi in via definitiva dalla Commissione Bilancio della Camera lo schema di decreto del presidente del...
Share