Friday, 15 November 2019 - 02:25
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Il consiglio regionale approva la mozione dei 5 Stelle sulla prostituzione. Baldin: “Abbiamo riaperto il dibattito su un tema vasto e complicato”

Mar 13th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Erika Baldin

Il provvedimento chiede che la giunta veneta si attivi, coordinandosi anche con le altre Regioni, per intraprendere tutte le iniziative necessarie a promuovere l’adeguamento della legge Merlin.

Al governo regionale si chiede inoltre di fare pressione verso lo Stato per la promozione di una normativa organica che regoli il fenomeno della prostituzione, liberando le vittime da ogni forma di sfruttamento e garantendo condizioni igieniche e sanitarie adeguate, contrastando il degrado urbano e sociale che deriva dalla prostituzione illegale.

“Ci rendiamo conto della complessità di questo fenomeno – ammette Baldin – ma sappiamo anche che non è più tempo di nascondersi dietro a moralismi o di rinviare una discussione che è ormai improrogabile”.

La mozione prende le mosse dalla necessità di adeguamento della Legge Merlin, con particolare riferimento all’aspetto sanzionatorio nei confronti di chi sfrutta e induce alla prostituzione. Inoltre dal provvedimento risulta come sia doveroso permettere alle persone che decidono di offrire volontariamente servizi sessuali, di farlo in maniera autonoma, con l’obbligo di controlli sanitari periodici e di dichiarazione dei proventi dell’attività, che dovrebbe essere sottoposta a tassazione.

“Per noi – continua la consigliera – era fondamentale riaprire il dibattito su un tema vasto e complicato, ora siamo certi che questo accadrà”.

Share

Comments are closed.