Friday, 22 November 2019 - 00:03
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Fondi europei. Guarda: “Imprese vitivinicole penalizzate: il ministero prolunga la scadenza dell’iter autorizzativo, ma la Regione non lo sfrutta”

Mar 9th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro, Economia, Turismo, Prima Pagina

Cristina Guarda

“Le risorse europee dell’Ocm (Organizzazioni comuni di mercato) sono un sostegno fondamentale per le imprese vitivinicole. Non capiamo perché la Regione decida di mettere i bastoni fra le ruote non permettendo alle aziende di sfruttare al meglio questo strumento nei tempi concessi dal ministero delle Politiche agricole”. Lo afferma Cristina Guarda, consigliera della Lista AMP, che ha annunciato anche una interrogazione sull’argomento.

“Ci sono sei milioni destinati alle imprese agricole e a quelle della trasformazione, come le cantine sociali, per agevolare gli investimenti. Quest’anno il nuovo bando per accedere ai fondi è in ritardo e il tempo per completare l’iter scadrebbe il 30 agosto, data entro la quale le imprese devono presentare la domanda, ricevere e mettere in funzione macchinari e infine rendicontare la spesa. Il ministero per le Politiche agricole è venuto in soccorso proponendo una soluzione per impegnare subito i fondi e dilazionare i tempi della rendicontazione: la Regione avrebbe potuto sfruttare questa opportunità e dare alle imprese la possibilità di fornire tutta la documentazione di spesa entro il 30 novembre e ottenere un anticipo dell’80% del contributo dietro fidejussione pari al 110% dell’anticipo stesso. Era un’occasione da non perdere – chiude la consigliera Guarda – e invece la Regione ha deciso di andare avanti come se niente fosse, chiedendo di concludere l’iter per la fine di agosto. L’assessore Pan ci spieghi il perché di una scelta assurda che va a penalizzare le aziende del settore”.

Share

Comments are closed.