Friday, 15 November 2019 - 02:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Feltre: una passeggiata tra le antiche mura

Mar 6th, 2017 | By | Category: Prima Pagina

La città ci assorbe sempre più con il suo andirivieni, il traffico, il lavoro frenetico, il dedalo di appuntamenti cui la vita 2.0 ci obbliga. Lassù invece sulle montagne ritrovo il silenzio e la tranquillità e più spesso quella serenità che qui in pianura si è perduta nelle nebbie invernali e che stenta a tornare anche sotto la brezza marzolina di questi giorni.

Lo scorso week end non ho voluto fare il solito trekking tra l’ultima neve e le prime foglioline e i primi fili d’erba che si affacciano ai raggi del sole. Sono andata a trovare una cara vecchia (sic!) amica di Feltre e con lei ho rivisitato la bellissima città che da tempo non vedevo. Mi ha guidato all’interno delle mura dove ho rivisto i palazzi e i luoghi più interessanti. Le mura circondano tutta la parte vecchia di Feltre e – mi ha detto A* – sono state costruite per difendere la città dagli attacchi dei nemici.

Queste congiungevano le tre porte della città che ancora oggi vengono utilizzate. Molto curioso e suggestivo è “ il percorso della sentinella” che si trova proprio sopra le mura. Ma è stato nella parte vecchia che ho trovato i luoghi più affascinanti di Feltre. Ad esempio il castello “di Alboino” che fa da cornice, assieme alla chiesa di san Rocco, alla Piazza Maggiore. A due passi dalla piazza poi il Palazzo della Ragione che accoglie il teatro de la Sena famoso per essere stato restaurato nell’800 da un architetto e un decoratore della Fenice di Venezia.

La via principale per arrivare in questa piccola area ricca di bellezze uniche, è “via Mezzaterra.” Lungo questa via scorgo numerosi palazzi che risalgono per lo più al periodo successivo all’arrivo di Massimiliano d’Asburgo (1509). Nel corso della guerra cambraica, la città fu quasi interamente distrutta dalle truppe dell’imperatore Massimiliano I che, a capo della Lega di Cambrai, scese in Italia per combattere la Serenissima. Al termine del conflitto, dopo quello che è ancor oggi ricordato come “l’Eccidio di Feltre”, la ricostruzione trasformò Feltre in un unicum architettonico ed urbanistico, secondo i canoni estetici e culturali del Rinascimento.

Feltre, piazza Maggiore

Sarà lo stare a testa alta o la passeggiata e l’aria ancora un po’ frizzante del mattino, ma ci è venuta fame e dato che sono quasi le 12, pensiamo ad uno spuntino: lo facciamo proprio nella Piazza Maggiore da dove possiamo ammirare la chiesa dedicata ai protettori delle pestilenze San Rocco e San Sebastiano. La costruzione della chiesa iniziò nel 1576 e si protrasse per lunghissimi anni (fu consacrata nel 1632). Depredata e danneggiata gravemente durante la grande guerra, fu riaperta al culto nel 1923.
Mentre la mia amica racconta, ogni tanto mi distraggo a guardare chi passa: anche qui gente che va di fretta, donne dal passo veloce, studenti che sfrecciano in motorino e bicicletta. Ma dove sta allora la calma della montagna? Resto perplessa e torno ad ascoltarla. Quando mi parla invece dell’interno, con grande attenzione le dico: Finiamo con un caffè e poi ci entriamo? Pochi minuti dopo siamo già all’interno e vi ammiriamo il bellissimo crocifisso di legno dipinto dello scultore feltrino Francesco Terilli. Usciamo e vediamo che il tempo è un po’ cambiato: qualche nube all’orizzonte che non promette bene. Ci affrettiamo (anche qui di corsa allora?) al di fuori delle mura, dove ci sono altrettanti luoghi interessanti da visitare; il Duomo, il Battistero e l’area archeologica. Ci prende una lieve pioggerellina che ci obbliga a rientrare a casa di A*.

Un ultimo sguardo al panorama dal suo terrazzo: vi si vede lo slargo dove avviene il celebre palio, il Prà del Moro. Per quello, però, bisogna attendere ancora un bel po’, almeno fino ad agosto. A* mi strappa la promessa di ritornare per quell’evento: appuntamento dunque al 6 agosto. Per quest’anno ci sarà anche l’evento “donne in sella”… allora, cominciamo ad allenarci.    Bruna Mozzi

 

Share

Comments are closed.