Monday, 18 November 2019 - 08:37
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Cerchio magico: Renzi come Bossi

Mar 6th, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Lettere Opinioni, Prima Pagina

Anche lui con il suo cerchio magico. Anche lui con i suoi parenti intrallazzoni. Per l’uomo di Varese, i figli. Per quello di Firenze, il padre. Vien quindi da chiedersi: se “qualis pater, talis filius”, quanto somiglia al padre il buon Matteo?…e quanto è responsabile geneticamente per i propri figli l’Umberto? Un individualismo autolesionista e clientelare gli ha fatto sgretolare una grande struttura politica. Un arrogante narcisismo ed un’ altrettanta autolesionistica ingordigia, stanno ora frantumando la potente impresa di asfaltature dell’altro.

Ma poi, visto che la Lega, girata la scomoda pagina, ha ritrovato il sorriso e non solo quello, con l’altro Matteo, giungerà in soccorso al PD un Salvini di sinistra, in grado di fargli girare la classica pagina?

Io credo di no, perchè se la Lega è un fatto di popolo, il PD oggi si regge sull’intellettualismo salottiero ed ipocrita dei radical chic e, per trovare nuova energia, dovrebbe abbandonare i dogmi ed i retaggi che le impediscono di divenire una forza pragmatica e libera. Se questa mai dovesse, comunque, nascere dovrà essere affrancata dalle servitù ideologiche, che sono state generatrici degli inutili tabù etici e dei falsi moralismi, che nulla hanno in comune con la storia del socialismo. Ma quando mai? Vi può servire un suggerimento per abbattere qualche barricata?

Paolo Bampo – Belluno

Share

One comment
Leave a comment »

  1. la Lega è un fatto di popolino. Lo stesso popolino che considera radical chic quelli che sanno esprimersi anche in italiano corretto senza emettere rutti e che considerano degne di rispetto anche le persone di cultura diversa 🙂