Thursday, 21 November 2019 - 15:52
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

WinteRace 2017. Il Sole “bacia” la prima tappa della quinta edizione della WinteRace

Mar 4th, 2017 | By | Category: Riflettore, Sport, tempo libero

Gennaro-Giacomello su Riley Nine Spport del 1936

Cortina d’Ampezzo, 3 marzo 2017: Alle ore 9.00 di questa mattina è partita la quinta edizione della WinteRace. Il sole ha fatto capolino da subito tra le nuvole regalando agli equipaggi provenienti da tutto il mondo panorami da cartolina.
Il pubblico presente ha ammirato non solo le vetture storiche e le Porsche moderne, ma è rimasto incuriosito ad osservare gli equipaggi più coraggiosi pronti al via senza la capotte e in perfetta tenuta invernale.
Quella odierna è stata una tappa impegnativa dal punto di vista agonistico: 30 le prove cronometrate, 6 quelle di media con 3 controlli orari e 1 a timbro.
Le “vecchie signore” sono state particolarmente applaudite a Moena, dove ad attenderle c’erano le autorità locali e tanti appassionati. Le auto che hanno incuriosito di più sono state le “anteguerra” tra cui la Riley Nine Sport del 1936, le due Lancia Aprilia una del 1937 e una del 1938, oltre alla Porsche Pre A Speedster del 1954 e la Porsche e l’Alfa Romeo Montreal del 1971.

Non sono certo passate inosservate neppure le Porsche moderne, in coda alla gara per la 2nd Porsche WinteRace.
La tappa odierna, ha visto le auto sormontare il suggestivo e imponente Passo Falzarego per proseguire verso Arabba, risalire sui tornanti del Passo Pordoi, attraversare Canazei per poi arrivare a Moena, dove sono state presentate in Piazza de Ramon. Subito dopo il pranzo, nel primo pomeriggio si sono poi dirette ad Alleghe, non prima però di aver oltrepassato il Passo San Pellegrino. L’ultima difficoltà della giornata è stato il temuto passo Giau.
In Corso Italia, alle ore 16.00, le vetture sono state presentate dalla giornalista Savina Confaloni, speaker ufficiale della manifestazione. A chiudere la “sfilata”, le vetture moderne della 2nd Porsche WinteRace.
Tra i top driver favoriti ci sono i pluripremiati Canè-Galliani, su Lancia Aprilia del 1938 e Fontanella-Covelli su Porsche 356 A del 1955 oltre al vincitore dello scorso anno Antonino Margiotta “navigato” da Bruno Perno, su Volvo Amazon P120 del 1958.
Il top driver Giovanni Moceri e la moglie Valeria Dicembre sono tra i più agguerriti degli “under 40”.

A meno di sorprese in tarda serata, al momento non è prevista nessuna modifica del percorso nonostante sia prevista neve domani, ma del resto era prevista pioggia anche oggi.

Share

Comments are closed.