13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 26, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Fotogrammi Veneti: i giovani si raccontano

Fotogrammi Veneti: i giovani si raccontano

Revine Lago – 4 marzo 2017   Si è svolta questa mattina, sabato 4 marzo, la conferenza stampa dell’avvio del progetto “Fotogrammi Veneti: i giovani si raccontano”, che si è tenuta presso il Parco Archeologico Didattico Livelet a Revine Lago.

Erano presenti Michela Coan Sindaco di Revine Lago, Viviana Carlet direttrice del Lago Film Fest, Morena Faverin coordinatrice del progetto, Claudio Costantino aiuto coordinatore, Isotta Esposito responsabile comunicazione e i videomaker Fabio Tabacchi e Mirko Tonini.

“È una grande occasione creare una connessione concreta e creativa tra studenti e mondo del lavoro. Crediamo nella formazione non convenzionale e nell’esperienza diretta che crea nuovo dialogo e possibilità di sviluppo”, come ha raccontato Viviana Carlet.

Presenti anche i veri protagonisti del progetto: 22 giovanissimi creativi, studenti provenienti da tre licei artistici del Veneto, il Liceo Artistico De Fabris di Nove, il Liceo Artistico Munari di Vittorio Veneto e l’Istituto Salesiano San Marco di Mestre.

Il progetto mira a indagare il rapporto tra giovani, creatività e occupazione nel settore degli audiovisivi e dello storytelling con l’intento di rafforzare le connessioni tra forme spontanee di espressione della creatività giovanile, consolidamento delle competenze artistiche e mondo del lavoro.

Gli obiettivi principali sono due: avvicinare e far conoscere agli studenti aziende e realtà produttive della Regione Veneto portando loro degli esempi di imprese giovani che risultano competitive e vincenti sul mercato; e rafforzare la rilevanza delle professioni creative come ambito occupazionale nel quale esprimere le competenze acquisite nel percorso formativo dell’istituto d’arte.
I risultati finali del progetto saranno tre racconti di storytelling, tre cortometraggi che verranno in seguito proiettati durante l’evento conclusivo di Fotogrammi Veneti e nel corso della tredicesima edizione del Lago Film Fest.

Gli studenti, già dalla mattinata di oggi, sono entrati nel vivo del progetto con un workshop a cura di Stefano De Marco, Niccolò Falsetti e Alessandro Grespan, pirate filmmakers del collettivo ZERO di Roma – “Zero perché finalmente possiamo partire perché sappiamo da dove partire”, citando il loro Manifesto.
Pagina Facebook

Fotogrammi Veneti: i giovani si raccontano è un progetto finanziato dalla Regione del Veneto e gestito dal Comune di Revine Lago, M.A.C.Lab Università Ca’ Foscari e Lago Film Fest.

Share
- Advertisment -

Popolari

Si cerca un escursionista tra i sentieri dell’Alpago e il Pordenonese

Aviano (PN), 26 - 05 - 20  Il Soccorso alpino dell'Alpago sta intervenendo in zona Semenza, Forcella Bassa, comune di Tambre, in supporto al...

Giustizia di prossimità, un ufficio Uepe a Belluno. Addamiano: ”Costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale...

“E’ ufficiale, sono stati costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale esterna (Uepe). Vi sono inoltre...

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...
Share