Monday, 18 November 2019 - 03:46
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Caso Martini. Senatrice Bellot (Fare!) al sottosegretario Della Vedova: “Porto l’appello accorato della famiglia affinché si trovino i mezzi per proseguire l’indagine”

Mar 3rd, 2017 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Raffaela Bellot, senatrice (Fare!)

Arriva direttamente in aula la risposta all’ultima interrogazione sul caso Martini, depositata lo scorso 19 dicembre dalla senatrice tosiana Raffaela Bellot. Resta infatti al momento senza un colpevole dichiarato l’omicidio del cittadino italiano nelle strade della città colombiana di Cali; le autorità locali infatti hanno deciso per la chiusura del caso.

Molte però le piste non battute a sufficienza secondo i familiari e il legale che li assiste in Italia, da qui la richiesta di tenere il caso all’attenzione del Ministero, affinché si trovino i mezzi per scavare più a fondo nei fatti. Il Governo al momento prende atto della posizione delle autorità colombiane, tuttavia la senatrice Bellot fa appello al sottosegretario di Stato per gli affari esteri e la cooperazione internazionale, Benedetto Della Vedova, affinché tenga presenti le informazioni, forse ad oggi non del tutto valorizzate, di situazioni già denunciate a suo tempo alla polizia locale, che potrebbero condurre al reperimento di quella mancanza di prove a cui oggi si appellano le autorità locali per mettere a tacere l’indagine.

A seguito della risposta della Bellot il Sottosegretario, in chiusura dell’intervento calendarizzato, ha convocato la Senatrice tosiana per un ulteriore colloquio faccia a faccia in cui ha dichiarato che alcuni dettagli acquisiti durante il confronto in Aula gli danno motivo per continuare ad interessarsi al caso. Il Governo lascia quindi una porta aperta sulle richieste della Bellot e promette futuri aggiornamenti.

Share

Comments are closed.